Incredibile truffa online: ha ordinato su amazon | State attenti a cosa inserite nel carrello

Un utente aveva ordinato online un prodotto di ultima generazione piuttosto costoso. Una volta aperto il pacco, si è ritrovato tra le mani tutt’altro. Ecco tutti i dettagli sulla vicenda

A volte anche l’e-commerce può giocare brutti scherzi. E non solo quando si tratta di compravendita tra privati, anzi. L’ultima incredibile vicenda vede come protagonista Amazon, il marchio numero uno al mondo del settore. Un utente di nome Mauricio Takeda ha pubblicato un video per testimoniare quanto accaduto.

truffa amazon 20220726 cellulari.it
Un utente ha acquistato una scheda grafica su Amazon, ma il pacco conteneva tutt’altro (Adobe Stock)

Aveva ordinato una PALIT GeForce RTX 3090 Ti GameRock, una delle schede grafiche più potenti sul mercato e che ovviamente costa molto. L’acquisto è stato effettuato nel corso del Prime Day, così da poter usufruire di uno sconto importante. Ma una volta aperto il pacco ricevuto, l’utente si è ritrovato tra le mani una sorpresa spiacevole.

Aveva ordinato una GeForce RTX 3090, riceve un pacco di sabbia

truffa amazon 20220726 cellulari.it
Si è ritrovato un pacco con vasi di sabbia (Adobe Stock)

14.500 RBL spesi, al cambio circa 2591 euro. Una cifra piuttosto importante quella spesa da Mauricio Takeda per portarsi a casa la PALIT GeForce RTX 3090 Ti GameRock, una delle schede grafiche per computer attualmente più potenti sul mercato. Alla fine però, non tutto è andato come sperato. Anzi, aprendo il pacco ricevuto l’utente si è ritrovato vasi di sabbia. Una clamorosa gaffe quella di Amazon, che ha immediatamente ricevuto il reclamo.

Ma non è finita qui perché, stando alla testimonianza di Takeda, l’assistenza non ha fatto nulla per risolvere il problema e anzi ha inviato un link per poter eliminare l’account. Stanco di aspettare, Mauricio ha avviato una causa presso la Small Claims Court. Una volta che la notizia è stata ripresa dai media nazionali, Amazon ha cercato di venirgli incontro.

Non è l’unico caso di questo tipo avvenuto nel corso del Prime Day. Anche l’utente Patrick Kennedy è stato vittima di una truffa simile. L’ordine prevedeva la consegna di una GeForce RTX 3090, mentre all’interno del pacco si è ritrovato una RTX 3070. Certamente meno grave dei vasi di sabbia, ma comunque un ordine sbagliato che ha provocato danni d’immagine ad Amazon stessa.