Il problema comune a tutti i telefoni, il “segnale assente” | Ecco cosa fare in questi casi

Un cellulare che non ha segnale è una vera afflizione per tutta la popolazione che ne possiede uno. Perché ormai il telefonino è diventato una estensione del nostro braccio e del nostro orecchio, e quante volte capita che non si riesca a prendere segnale (anche se teoricamente non ci dovrebbero essere problemi). 

No signal (Adobe Stock)
No signal (Adobe Stock)

Il motivo è presto detto: i ripetitori a volte possono perdere potenza nella diffusione del segnale, oppure ci possono essere troppi dispositivi collegati allo stesso ripetitore che, immancabilmente, va in palla. Ma ci sono dei piccoli trucchi per fare in modo che la connessione torni a nostro favore.

Sicuramente, potranno essere dei metodi poco scientifici e molto empirici, ma sicuramente sono decisamente efficaci. Un po’ come Massimo Ceccherini che andava cercando il segnale televisivo nella sua casa toscana ballando come un pazzo, senza avere successo, ma nel nostro caso il successo ci sarà, eccome!

Ecco come ritrovare il segnale del cellulare

Cellulare 20220715 cell
Qualche trucchetto per il benessere del cellulare – Adobe Stock

Il metodo più semplice e antico del mondo per fare in modo che il cellulare ritrovi il segnale perduto è spegnerlo e riaccenderlo! Solitamente, come nella migliore tradizione dei dispositivi elettromagnetici e tecnologici, resettare il sistema è il modo migliore per ripristinare tutto quello che serve. E’ un po’ come mettersi a dormire e svegliarsi il giorno dopo rigenerati, lo stesso vale per il telefonino. Che deve sempre comunque essere spento ogni tanto altrimenti va in palla sia l’hardware che il software.

Se poi il telefono non prende anche se fino a pochi secondi prima prendeva, si può ad esempio provare ad uscire all’aria aperta. O avvicinarsi a una finestra per fare in modo che il cellulare sia raggiungibile dalle onde elettromagnetiche del ripetitore più vicino che magari in un momento di calo di segnale non riesce ad attraversare le mura di casa e quindi il cellulare rimane “morto” senza connessione.

Un altro modo è quello di impostare per qualche tempo la modalità aereo del cellulare, in modo che vengano spente ogni sorta di segnali del telefono, per poi tornare a riprendere segnale una volta ripristinata la connessione dati. Oppure provare a cambiare rete dati: fare ossia un roaming esterno su un altro gestore per poter avere anche se temporaneamente un segnale che permetta al cellulare di funzionare. Naturalmente in questo caso bisogna sapere se il nostro contratto prevede dei costi oppure no in merito a un eventuale roaming dati su un altro operatore di telefonia mobile.