I test soddisfano OPPO: in arrivo il pieghevole a conchiglia dal prezzo sostanzialmente economico

Samsung ha iniziato a correre già da un po’ e con i prossimo Galaxy Fold 4 e lo Z Flip 3 vuole continuare a miracol mostrare, ma i competitor del colosso sudcoreano non stanno certo con le mani in mano.

OPPO 20220601 cell
OPPO – Adobe Stock

OPPO, per esempio, ha iniziato la sua fase di test, in Europa, per un pieghevole a conchiglia. L’azienda cinese di elettronica di consumo di Dongguan che produce sì smartphone, ma anche dispositivi audio, power bank, lettori multimediali e altri prodotti elettronici, ha già un foldable quasi pronto per il rilascio, tuttavia quello a conchiglia sarà il primo del suo genere.

La società ha presentato lo smartphone pieghevole Oppo Find N nel mercato cinese ma il telefono non è riuscito ancora a fare il suo ingresso nel mercato indiano. Il rapporto di un informatore suggerisce che il prossimo smartphone pieghevole di Oppo è in fase di test nelle regioni europee ed eurasiatiche.

Pieghevoli, OPPO si unisce al tavolo dei grandi

OPPO 20220601 cell 2
OPPO – Adobe Stock

Il report da profumo di indiscrezione suggerisce che i test hanno dato esito positivo, sono in linea con la tabella di marcia di OPPO, così che il pieghevole in questione potrebbe debuttare entro la fine dell’anno. A dimostrazione della grande importanza che rivestono i pieghevoli, anche la consociata di Oppo, OnePlus, dovrebbe lanciare un telefono pieghevole che potrebbe prendere in prestito il suo aspetto, dall’Oppo Find N.

Perfino Google starebbe lavorando (anche) su un telefono pieghevole che probabilmente si chiamerà Google Notepad. Samsung sta ultimando i suoi attesissimi smartphone Galaxy Z Fold 4 che potrebbero essere dotati, quasi certamente, del chipset Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 Plus. OPPO si unisce alla corsa.

Il processo di test degli smartphone pieghevoli e flip di Oppo è iniziato nelle regioni eurasiatiche ed europee e i telefoni potrebbero essere introdotti sul mercato entro la fine dell’anno. Tuttavia, la società di proprietà di BBK Electronics non ha ancora confermato l’arrivo di entrambi questi telefoni, quindi aspetteremo una loro parola ufficiale.

Il clamshell della società cinese si andrebbe a collocare in una nicchia di mercato piuttosto affascinante ma ancora poco popolata: i principali esponenti sono il Galaxy Z Flip di Samsung, giunto alla terza generazione, il RAZR di Motorola e il P50 Pocket di Huawei. Non si sa molto altro, ma certo è che sei i test europei sono andati bene, il via libera al rilascio non è poi così lontano.

Secondo indiscrezioni, il pieghevole a conchiglia di OPPO dovrebbe avere un pezzo abbastanza economico, 5.000 renminbi, che la cambio sono circa 700 euro, quasi la metà rispetto ai Samsung Fold 4, molto perfino dell’OPPO N.