Huawei, una crescita inarrestabile

Nei prossimi cinque anni Huawei prevede di assumere circa 5.500 nuovi collaboratori; entro il 2017, invece, raddoppierà il personale dedicato alla ricerca e sviluppo.

Risultati decisamente positivi per Huawei nel terzo trimestre 2014. Con 16.8 milioni di device portatili spediti in tutto il mondo la compagnia cinese è riuscita a migliorare del 23% la performance registrata durante lo stesso periodo dell’anno precedente.

Molto bene la domanda dal Medio Oriente e dall’Africa, dove la presenza di prodotti Huawei negli store ha registrato un +322% rispetto al 2013. Cresce il business del gruppo anche in Cina, America Latina e Asia Pacifica, rispettivamente del +18%, +51% e +98%.

Grandi meriti in questo processo di espansione sono senz’altro da attribuire al phablet top di gamma Ascend Mate 7, che in un solo mese è riuscito a vendere oltre un milione di unità.

Nei prossimi cinque anni Huawei prevede di assumere circa 5.500 nuovi collaboratori; entro il 2017, invece, raddoppierà il personale dedicato alla ricerca e sviluppo.