Green Pass e blocco app IO: la decisione definitiva del Garante Privacy

Il 1 luglio entra ufficialmente in vigore il Green Pass. È arrivata la decisione definitiva da parte del garante della privacy

green pass
Il Garante della Privacy ha preso la decisione definitiva sul Green Pass (Adobe Stock)

Covid permettendo, sarà possibile vivere un estate di (quasi) ritorno alla normalità. I numeri relativi alla pandemia sono in calo e, con l’accelerazione delle campagne vaccinali in tutto il mondo, si può ben sperare per il futuro. Qualche giorno fa, la Commissione europea ha ufficialmente dato l’ok all’adozione del Green Pass per gli spostamenti senza obbligo di quarantena o test.

La palla è dunque passata ai vari governi nazionali, chiamati ad organizzare l’intero sistema per il rilascio del documento e soprattutto per l’abilitazione delle varie piattaforme. Almeno inizialmente, il Garante della Privacy italiano aveva deciso di bloccare l’utilizzo dell’app IO della Pubblica Amministrazione. Poche ore fa, è arrivata la decisione definitiva in questo senso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Serie A su TimVision: abbonamenti, costi e offerte complete

Green Pass, c’è l’ok anche per l’app IO

green pass
Rimosso il blocco temporaneo imposto all’app IO (Adobe Stock)

Allarme rientrato. Anche l’app IO della Pubblica Amministrazione sarà utilizzabile per l’ottenimento del Green Pass europeo. La decisione è stata comunicata poche ore fa dal Garante della Privacy, dopo le lamentele e gli ammonimenti dei giorni scorsi. “A seguito dell’intervento dell’Autorità, PagoPa ha adottato una serie di misure tecniche a tutela della privacy degli utenti per la sua app IO. Queste saranno rese efficaci a partire dal rilascio della nuova versione dell’applicazione” si può leggere nella nota pubblicata:Il Garante ha ritenuto che siano venute meno le ragioni del blocco, che prevedevano l’interazione con Google e Pixpanel“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Amazon ultima frontiera: il proprio kit di test Covid-19

Sono stati produttivi dunque gli incontri avvenuti nei giorni scorsi tra l’Autorità e PagoPa. L’azienda si è impegnata a minimizzare i dati degli utenti trasmessi a Mixpanel, così da rientrare nei paletti imposti per l’adozione del Green Pass. Con la nuova versione dell’app IO, diventerà effettiva anche la disattivazione di tutti i servizi Google non necessari.

Altra novità che entrerà in vigore a partire dal 9 luglio 2021 riguarda direttamente gli utenti. Questi ultimi avranno la possibilità di scegliere quali servizi attivare sull’app IO tra gli oltre 12mila disponibili. È tutto pronto, quindi, per l’entrata in vigore ufficiale del Green Pass europeo.