Google Play Store, scoperto nuovo bug: milioni di utenti Android a rischio

Alcuni ricercatori hanno scovato un pericoloso bug sul Google Play Store, che mette a rischio milioni di utenti su Android 

Il Google Play Store è uno degli shop più apprezzati e capienti al mondo. Sono infatti tantissime le app disponibili e sono di ogni genere, garantendo ad ogni singolo utente Android il massimo delle funzionalità a disposizione. Purtroppo però, spesso il sistema si rende molto vulnerabile e soggetto ad attacchi di cybercriminali.

I ricercatori di Check Point Software Technologies hanno scovato un nuovo bug, denominato CVE-2020-8913 che potrebbe rivelarsi molto pericoloso per milioni di utenti Android. Consentirebbe infatti agli hacker di ottenere l’accesso completo alle risorse dell’hosting, potendo così rubare password e altri dati sensibili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Digitale Terrestre, come verificare compatibilità a DVB-T2: il test ufficiale

Google Play Store, in cosa consiste il nuovo bug

google play store
In cosa consiste il bug (AdobeStock)

Dopo alcune ricerche, gli esperti di Check Point Software Technologies sono riusciti a scovare un nuovo bug al Google Play Store che mette a rischio milioni di utenti Android. Sfruttando una falla del sistema, i cybercriminali riuscirebbero a sottrarre dati sensibili come le password e i dati di pagamento, attraverso l’utilizzo di app vulnerabili. Nel video sottostante è possibile vedere come, per fare un esperimento, i ricercatori abbiano utilizzato una versione vulnerabile di Google Chrome.

Creando un payload dedicato, hanno potuto estrarre i segnalibri memorizzati dagli utenti e quindi accedere a decine di dati utili. La stessa cosa – spiegano i ricercatori di Check Point Software Technologies – può essere effettuata anche su altri software come Dropbox.Quando il payload viene ‘iniettato’, avrà l’accesso a tutti i dati presenti come cookie, cronologia, pagamenti ecc.” si legge nel rapporto.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple, una vulnerabilità del sistema iOS – VIDEO