Google Pixel 7a: le novità che hanno spiazzato gli utenti, sta per arrivare

L’interminabile attesa, che vedeva protagonisti i cellulari di Google, è terminata per sempre: il suo prodotto di spicco ha appena fatto un debutto più che inaspettato proprio adesso. Parlarne non potrà che essere una gioia per noi, pronti a scoprirne i dettagli?

Le caratteristiche dei cellulari di ogni società che si rispetti variano a seconda del modello, del sistema operativo e di quello che sia il target principale della società. Se, per esempio, prendiamo in considerazione un Samsung o uno Xiaomi, sapremo per certo che ambedue le compagnie punteranno ad una qualità migliore dal punto di vista delle performance anziché di quello del design, al contrario di quanto farebbe Apple.

Google Pixel 7a (Web Source)
Google Pixel 7a (Web Source)

Ciò spiegherebbe come mai le aziende prendono una strada di gran lunga differente rispetto alle altre, che invece preferiscono rilasciare i prodotti seguendo il vento del periodo. Non è sempre una buona mossa farlo, specialmente se i gusti e le tendenze tendono a cambiare a seconda degli interessi dei consumatori, i quali sono facilmente influenzabili.

Il Google Pixel 7a stupirà la concorrenza

Ed è proprio per tale ragione che Google, pur sapendo questo, ha deciso comunque sia di lanciare il suo ultimo smartphone in vista del fatto che voglia stupire sia i consumatori che la concorrenza. I tratti positivi sono numerosi rispetto a quelli negativi probabilmente, e dato che non abbiamo nulla da perdere ecco che cosa ci riserverà il nuovo cellulare della società: approfondiamo il discorso.

google pixel 7a
Con quale colorazione lo sceglierete? – Cellulari.it

Parliamo del Pixel 7a, o meglio dire “Lynx”, come qualcuno sta pensando di chiamarlo per via del nome in codice che gli è stato dato. La peculiarità principale, e che si crede lo distinguerà dagli altri, sarà proprio il fatto che avrà delle fotocamere di gran lunga migliori rispetto al predecessore. Stessa cosa per la ricarica wireless, la quale cambierà del tutto.

La nuova scocca in ceramica, invece, sostituirà quella in plastica in maniera che assuma un aspetto più solido e compatto. Gli sviluppatori hanno modificato pure il processore del cellulare, che al posto di ospitare il precedente troveremo un Tensor G2, migliorando la potenza di calcolo allo smartphone.

Infine, il sensore sarà un Samsung GN1 con 50 MP, assieme ad un sensore di fotocamera grandangolare Sony con 23 MP, concludendo  con un teleobiettivo da 64 megapixel Sony IMX787, dall’apertura focale 1/1.3 pollici. Un inizio niente male e che preannuncia l’esistenza di ottime specifiche tecniche.

La data di uscita del dispositivo purtroppo è incerta, ma stando ai rumor probabilmente avverrà soltanto l’anno prossimo. Considerando che ci troviamo a dicembre è facile pensare che non dovrà passare troppo tempo, per cui incrociamo le dita e speriamo che il suo lancio possa essere ufficializzato in primavera.