Google Maps, l’ultimo update porta con sé due novità super

Nuova ondata di aggiornamenti per Google Maps. In vista dell’estate, sono in arrivo ben due funzionalità che potrebbero rivelarsi molto utili per gli utenti

Il sistema di navigazione maggiormente utilizzato al mondo è senza dubbio Google Maps. Risultato frutto di un lavoro imponente e costante nel corso degli anni, per arrivare ad un servizio ormai completo e che soddisfa in pieno le richieste degli utenti. L’obiettivo di Big  non è però di certo quello di fermarsi, ma anzi di continuare a cavalcare l’onda per puntare sempre più in alto.

google maps 20220609 cellulari.it
Grossa novità in arrivo su Google Maps con l’ultimo aggiornamento, a breve disponibile negli Stati Uniti (Unsplash)

Proprio a tal proposito, dovrebbe presto venire rilasciato un update sia per iOS che per Android molto interessante. In vista dell’estate, l’idea è quella di aiutare i consumatori a prendere decisioni in merito ad escursioni o attività all’aria aperta. Come? Con l’indice di Qualità dell’Aria e una vera e propria guida sulle possibili località da visitare.

Google Maps, tutti i dettagli del nuovo aggiornamento

google maps 20220609 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere (Adobe Stock)

Le due novità di Google Maps sono già disponibili negli Stati Uniti, grazie alle informazioni fornite dalle autorità governative e da PurpleAir. Non è chiaro se è previsto un rollout a livello globale nelle prossime settimane o bisognerà attendere più a lungo. Grazie all’Indice di Qualità dell’Area e alla guida sulle località da visitare, si potrà avere un aiuto in più nella scelta di eventuali escursioni o avventure all’aria aperta. Soprattutto in un periodo come quello estivo, dedicato proprio a fughe dalla monotonia delle città.

Le novità non sono però finite qui. Google stessa ha annunciato infatti l’arrivo di una feature legata ad informazioni aggiuntive in merito al livello degli incendi. Con dettagli in tempo reale sulla presenza di fumo. Anche in questo caso, il rollout è per il momento avvenuto solo negli Stati Uniti. Grazie alla partnership con gli enti governativi come la National Oceanic and Atmospheric Administration. Non rimane che attendere e capire se è nei piani del colosso di Mountain View estendere il tutto anche al resto del mondo o se le funzionalità citate rimarranno esclusiva dei consumatori americani.