Amazon dice basta alla contraffazione: fermati oltre 3 milioni di prodotti fake

Prosegue senza sosta la lotta alla contraffazione di Amazon. Stando a quanto emerso, sono stati fermati oltre 3 milioni di prodotti fake nell’ultimo periodo

Essere il portale di e-commerce numero uno al mondo comporta a innumerevoli vantaggi, ma anche ad alcune problematiche da dover risolvere. Stando a quanto emerso dagli ultimi dati del Brand Protection Report 2021, Amazon sta proseguendo la sua lotta alla contraffazione in maniera piuttosto massiccia.

amazon 20220609 cellulari.it
Nuova mossa anti contraffazione messa in atto da Amazon, che è riuscita a fermare oltre 3 milioni di prodotti fake (Adobe Stock)

Sono stati individuati e smaltiti oltre 3 milioni di prodotti fake precedentemente proposti sulla piattaforma. 2,5 i milioni di account di vendita sospetti bloccati, un numero in netto calo rispetto all’anno precedente (erano ben 6 milioni). Ora l’idea è di proseguire con gli investimenti per dare un colpo definitivo al fenomeno della contraffazione.

Amazon, la lotta alla contraffazione sta portando i suoi frutti: tutti i numeri

amazon 20220609 cellulari.it
Svelati alcuni dei numeri registrati nell’ultimo anno. L’obiettivo è quello di fornire un mercato il più possibile pulito e affidabile ai consumatori di tutto il mondo (Adobe Stock)

Il colosso di Jeff Bezos ha investito oltre 900 milioni di dollari e impiegato più di 12mila esperti per combattere il fenomeno della contraffazione. L’obiettivo è proteggere clienti, marchi e partner di vendita e store di Amazon da frodi e forme di abuso varie, dando rilievo ad un mercato pulito e soprattutto legale. Il Brand Registry comprende oggi circa 700mila marchi attivi, un numero importante che denota un aumento del 40% rispetto all’anno passato. Il numero medio di notifiche di violazioni valide, invece, è calato del 25% rispetto al 2020.

Un gran lavoro lo sta svolgendo anche la Counterfeit Crimes Unit di Amazon, che ha intentato cause civili contro ben 170 contraffattori, citando a giudizio più di 600 enti tra Stati Uniti, UK, Unione Europea e Cina. Si parla di un aumento pari al 200% rispetto al 2020. L’idea chiara della strategia è quella di arrivare a zero contraffazioni.Vogliamo offrire prodotti autentici nello store, tutelando i consumatori affinché possano confidare nelle loro scelte di acquisto. Sono orgoglioso del lavoro svolto dal team, per garantire che il nostro store sia il luogo in cui i clienti possano continuare a fare acquisti con fiducia” ha spiegato Dharmesh Mehta, il vice presidente del Selling Partner Services di Amazon.