Google interessata al servizio di streaming musicale Songza

L’acquisizione sembra al momento esser stata valutata attorno ai 15 milioni di dollari. Ancora nessuna conferma o smentita dai due fronti.

Dopo l’operazione Beats Audio appena chiusa da Apple (circa 3 miliardi di dollari, ndr), anche la rivale Google potrebbe nelle prossime settimane imbastire una nuova trattativa per un servizio di streaming musicale. Secondo l’autorevole New York Post, infatti, il gigante di Mountain View starebbe valutando proprio in queste ore la fattibilità dell’affare Songza; compagnia meno nota rispetto alle regine del settore Spotify, Rdio e Pandora, ma non per questo meno interessante dal punto vista dei numeri, con un’app Android per gli USA e il Canada da 5 milioni di dowload e oltre 60 mila valutazioni dagli utenti.

L’acquisizione sembra al momento esser stata valutata attorno ai 15 milioni di dollari. Ancora nessuna conferma o smentita dai due fronti. Si attendono sviluppi entro la fine dell’estate.