Google I/O 2022, tutte le novità di Big G tra smartphone, auricolari e Pixel Watch

Tra presente e futuro, il Google I/O 2022 diventa spartiacque della nuova strategia di Big G improntata sulla creazione di un ecosistema hardware e software. E tra i prodotti in arrivo c’è pure il Pixel Tablet

Il Google I/O 2022 andato in scena ieri è stato teatro di importanti annunci da parte di Big G. Una conferma del ruolo di prim’ordine che il colosso di Mountain View vuole recitare all’interno del settore mobile, stagliandosi come l’alter-ego di Apple nel panorama Android per via di un fitto connubio tra l’hardware e il software. Se il secondo sarà strutturato sulle novità di Android 13 – tra le quali spicca una rinnovata attenzione al segmento dei tablet – il primo prevedrà invece la creazione di un ecosistema che spazia tra smartphone, tablet e indossabili. Per ognuna di queste, Google ha previsto diverse novità che riepiloghiamo appresso.

Google I/O 2022 Pixel 6a
Google presenta il nuovo smartphone Android di fascia media Pixel 6a (Immagine by Google)

Innanzitutto, esordisce al Google I/O 2022 l’atteso Pixel 6a, che come avevamo pronosticato si candida ad esser uno degli smartphone Android più attesi del mese di maggio insieme al nuovo Sony Xperia 1 IV. Potremmo definirlo come l’alternativa economica di Pixel 6 (peraltro in offerta sul Google Store), considerata la stretta contiguità con la principale piattaforma hardware, ossia il processore Google Tensor. Lo smartphone ha un aspetto compatto per via del suo schermo da 6,1 pollici a risoluzione Full-HD+ con tecnologia AMOLED e riprende la medesima estetica dei modelli presentati lo scorso ottobre, seppur con qualche differenza legata alla diversa ingegnerizzazione del comparto fotografico.

Al fine di contenere i costi (Pixel 6a debutterà in Italia durante il corso dell’estate a un prezzo di partenza di 459 euro, versione 6 gigabyte di memoria RAM e 128 gigabyte di spazio di archiviazione interno), Google ha scelto di rimuovere alcune caratteristiche presenti sul modello standard: la frequenza di aggiornamento è infatti di tipo standard (soltanto 60 Hz), così come la fotocamera principale si affida al classico sensore da 12,2 megapixel con obiettivo ultra-grandangolare da 12 megapixel, non lontani quindi al comparto fotografico del Pixel 4a 5G che abbiamo recensito lo scorso anno.

La batteria è invece da 4.400 mAh ma con ricarica rapida a 18 watt, mentre debutta sulla serie “A” dei Google Pixel il lettore di impronte digitali sotto al display. Nonostante alcune rinunce hardware, Big G ha portato su Pixel 6a alcune delle migliori feature software della Pixel Experience, come la Night Sight per migliorare gli scatti in nottura, il Real Tone per riprodurre fedelmente le tonalità cromatiche dei volti umani, il Live Translate e il Magic Eraser. Pixel 6a riceverà inoltre 5 anni di aggiornamenti di sicurezza e sarà tra i primi smartphone a ricevere Android 13.

Confermato Pixel 7

Google I/O 2022 Pixel 6a
Il nuovo Pixel 7 (Immagine by Google)

Il Google I/O 2022 segna anche una sorta di cambio della guardia tra presente e futuro. L’importante vetrina ha infatti permesso a Big G di confermare alcune delle sue principali novità attese durante i prossimi mesi, ad incominciare da Pixel 7, la nuova serie di smartphone Android top di gamma dell’azienda americana. Google ha mostrato una prima immagine dei suoi dispositivi e ha confermato che sotto “il cofano” batterà un nuovo processore Google Tensor di seconda generazione.

Pixel Watch in arrivo. In futuro anche Pixel Tablet

Google I/O 2022 Pixel 6a
Il nuovo Pixel Watch (Immagine by Google)

Ma gli annunci più interessanti sono tuttavia altri: Pixel Watch e l’inedito Pixel Tablet. Se del primo si parla ormai da tempo, il secondo rappresenta invece una novità assoluta, che conferma l’interesse di Google a investire nel settore dei tablet Android e la volontà della stessa azienda americana di creare un ecosistema completo e articolato. Non abbiamo molte informazioni in materia, se non che debutterà nel 2023 e che sarà alimentato dal processore Google Tensor. Più standardizzata è invece la situazione legata al Pixel Watch, il cui aspetto estetico è stato svelato da Google di concerto con la sua esistenza. Lo smartwatch sarà animato da Wear OS, avrà un design “a cupola” e debutterà “presto”, verosimilmente a braccetto con Pixel 7. Tra le sue caratteristiche figurerà la presenza di una corona tattile e di una scocca realizzata in acciaio inossidabile interamente riciclato.

Pixel Buds Pro, gli auricolari Bluetooth che sfidano AirPods Pro 2

Google I/O 2022 Pixel 6a
Le nuove Pixel Buds Pro (Immagine by Google)

Infine, in una sorta di balletto tra presente e futuro, la realtà targata Pixel Buds Pro, i nuovi auricolari di fascia alta di Big G pronti a sfidare le imminenti AirPods Pro 2. Le cuffie promettono un’autonomia fino a 11 ore, supportano la cancellazione attiva del rumore e l’Audio Spaziale e sono impreziositi da alcuni sensori particolari che valorizzano la loro matrice pro. In particolare, l’ANC si basa su un chip audio a 6-core che sfrutta algoritmi proprietari per una migliore ottimizzazione dell’audio, mentre dei sensori integrati avranno il compito di misurare la pressione all’interno del condotto uditivo e assicurare un maggior confort anche dinanzi ad un utilizzo protrattosi nel tempo.

Particolare è anche “Silent Seal”, che riduce in modo efficace la cancellazione del rumore impedendo ai rumori esterni di infiltrarsi tra l’orecchio e l’auricolare. Le nuove Pixel Buds Pro debutteranno anche in questo caso in estate a un prezzo di 219 euro.