IPod Touch a fine corsa: l’annuncio storico di Apple chiude un’era

Annuncio storico di Apple su iPod Touch, costretto a interrompere la sua corsa con il sopravanzare degli smartphone economici. Una scelta che non stupisce

Un po’ iPod e un po’ iPhone, l’ultima mossa “ibrida” di Apple per manter alta la barra delle vendite di un prodotto che comunque vada entrerà di diritto nella storia dell’azienda americana e del settore della tecnologia di consumo. L’iPod Touch si appresta a congedarsi dal mercato e lo fa a tre anni esatti di distanza dall’esordio commerciale.

Ipod Touch addio
Apple cala il sipario sulla gamma iPod (Screenshot Apple)

Apple lo aveva presentato come l’iPod tecnologicamente più avanzato per via della stretta somiglianza con gli iPhone. Un prodotto ibrido nel senso letterario del termine, troppo vicino agli smartphone forse anche nel prezzo di vendita. Eppure, la spinta del settore mobile e il sopravanzare di smartphone cinesi, che hanno avuto il pregio di abbassare i costi di acquisto di un cellulare e corrispondentemente alzare l’asticella della competizione e della qualità hardware, ha messo fuorigioco l’ultimo highlander degli iPod.

Con un laconico comunicato stampa, Apple ha infatti annunciato l’intenzione di interrompere le vendite di iPod Touch non appena le scorte che residuano nei magazzini andranno ad esaurirsi. Una mossa tutto sommato scontata, segno anche di un cambiamento nelle stesse strategie della “mela” e delle preferenze dei consumatori, che preferiscono affidarsi a un dispositivo “tuttofare” come lo smartphone – in special modo se abbinato ad accessori in grado di “prolungare” le funzionalità di base, come ad esempio uno smartwatch – anziché portarsi dietro un device predisposto soltanto per l’ascolto della musica.

Dietro ai ragionamenti di Apple si innescano evidentemente anche dati numerici e non ci sorprenderemmo nel constatare un fisiologico calo delle vendite della gamma iPod. Di conseguenza, possiamo dire che il sostituto “spirituale” dell’iPod Touch è proprio l’iPhone, o perché no lo stesso iPhone SE 2022 che ha esordito sul mercato mobile nelle scorse settimane. In modo del tutto trasparente, Apple ha tenuto a spiegare i motivi di una tale decisione, facendo trasparire quella naturale convergenza tra iPod e iPhone che si è fatta sempre più marcata nel corso degli ultimi anni.

iPod Touch: Apple annuncia lo stop della produzione dell’ultimo iPod

iPod Touch addio
Il primo storico iPod (Screenshot Apple)

Secondo quanto riportato dalla stessa azienda americana, le funzioni principali dell’iPod Touch sono già disponibili su tantissimi altri prodotti dell’azienda, e tra questi non si possono non citare iPhone e iPad. Da qui trova corpo la decisione di interrompere la produzione dell’ultimo iPod e di fermare le vendite non appena termineranno le scorte residue in magazzino. Non si tratta comunque di un triste addio, e lo dimostrano le stesse parole del capo marketing di Apple, Greg Joswiak, secondo cui “lo spirito dell’iPod sopravviverà”, citando senza troppe remore tanti prodotti e servizi in capo alla stessa azienda americana, come Apple Watch, HomePod Mini, Mac, Apple TV e persino il servizio di streaming musicale Apple Music.

Per iPod Touch è l’ultima corsa di un percorso rivoluzionario che ha portato la gamma di dispositivi Apple a macinare numeri record e apprezzamenti tra critica e utenti dalla data dell’ottobre 2001.