Google si aggiorna, ecco l’update dal Play Store

Il sistema di Google non si aggiorna solo nel metodo classico direttamente con le patch del colosso. Ecco il nuovo update del Play Store 

Google
Google (pixabay)

Uno dei metodi più conosciuti per rilasciare gli aggiornamenti dei sistemi operativi è proprio quello rilasciato direttamente dalla casa, ma ne esiste un altro. Sopratutto quando si parla di Google, il colosso utilizza anche il Play Store per le patch di sicurezza.

Quest’ultima soluzione è specialmente molto comoda e di facile utilizzo. Ma perché nello specifico? Infatti il colosso di Mountain View può aggiornare ogni singolo servizio senza dover attendere ogni produttore. Così si ha un’operazione mirata per ogni aspetto da migliorare nel tempo, senza attendere sempre il pacchetto completo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Digitale Terrestre e Bonus TV, come funziona e dove richiederlo

Google e la soluzione per aggiornare ogni singolo servizio

Google
Google Play Store (pixabay)

Questa particolare funzione prende il nome di Project Mainline, di cui l’azienda stessa va molto fiera. Ovviamente l’innovazione riguarda la possibilità di poter aggiornare un servizio indipendentemente dagli altri. Tuttavia c’è un piccolo limite. Infatti solo una parte dell’OS può vede l’esecuzione dell’update. Quale?

Nello specifico si tratta di 14 moduli, ma raggruppati o in 3 macro-gruppi quali “Security”, “Privacy” e “Consistency”. Rispettivamente riguardano Media Codecs, Media Framework Components, DNS Resolver, Conscrypt per la security, mentre per la privacy Documents UI, Permission Controller e ExtServices ed infine Timezon data, ANGLE, Module Metadata, Networking components, Captive Portal Login e Network Permission Configuration per la consistency.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Xiaomi Redmi 9C in super sconto su Amazon: l’offerta di Natale

Proprio in questo mese si ritiene un possibile aggiornamento tramite Play Store, anche se non è ancora ben chiaro in cosa consiste. Tuttavia una piccola supposizione è comunque possibile visto che richiede il riavvio del device, molto probabilmente potrebbe essere qualche cosa di importante. Sicuramente, Project Mainline, è molto interessante per portare un punto definitivo alla concezione frammentata di Android.