Gli italiani sempre più appassionati di videogame: lo rivela uno studio di Samsung

Il fenomeno del videogaming in Italia è in continua crescita. A rivelarlo un recente studio effettuato da Samsung

videogame italia
Secondo uno studio di Samsung, cresce l’interesse degli italiani nei confronti dei videogame (Adobe Stock)

Complice la pandemia e le conseguenti restrizioni, il videogaming in Italia ha registrato un importante aumento in tutta Italia. Se in precedenza la fascia media comprendeva i più giovani, col passare del tempo anche persone più adulte si sono avvicinate al mondo dei videogiochi e hanno creato un trend in costante crescita.

A rivelarlo uno studio Trend Radar effettuato da Samsung, in collaborazione con l’Istituto di ricerche di mercato specializzato in “digital consumer behaviour” GWI. È stato preso in considerazione un campione di 570 utenti attivi su internet, di età compresa tra i 16 e i 64 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’attesa è (quasi) finita: finalmente arrivano su Twitter le nuove funzioni – [TWEET]

Lo studio di Samsung sul videogaming in Italia

Apple Arcade cloud gaming
Ecco tutti i dati ottenuti su un campione di oltre 500 intervistati (Unsplash)

Secondo quanto emerso dallo studio di Samsung e GWI, il videogaming è entrato a far parte della routine quotidiana di un quarto della popolazione italiana. Lo dimostrano i numeri. Il 29,5% del campione intervistato afferma di giocare ai videogiochi almeno 2-3 volte a settimana. Fattore di svolta la pandemia, con il 23,7% degli intervistati che ha affermato di aver iniziato a considerare questo settore in maniera decisa dopo l’entrata in vigore delle restrizioni. “Un dato che acquista ancor più importanza nel segmento che va dai 16 ai 24 anni, dove la preferenza si evidenzia nel 33,6% dei casi. La tecnologia in generale ha acquisito un valore sempre più importante, anche nell’ambito dell’intrattenimento” si legge nel report.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Huawei, futuro sempre più pieghevole: nuova generazione di foldable all’orizzonte

Molto interessante anche il valore degli intervistati che giocano tutti i giorni: 27,8% nel target maschile e 20,5% in quello femminile. Oltre il 42% del campione, inoltre, afferma che dedicarsi ai videogiochi è una forma di intrattenimento che viaggia parallela con le serie TV, i film e i libri. Un modo diverso e comunque interessante di riempire i momenti di svago nell’arco di una giornata.