Gli accessori Puro alla conquista del mondo

Puro, realtà specializzata nella produzione di accessori per il comparto mobile e per l’elettronica di consumo, sta sfidando la crisi con tassi di crescita straordinari.

Puro, realtà specializzata nella produzione di accessori per il comparto mobile e per l’elettronica di consumo, sta sfidando la crisi con tassi di crescita straordinari.

In occasione della presentazione della nuova collezione di cover per smartphone e tablet Just Cavalli, il suo presidente, Aurelio Goldoni, ha commentato gli ottimi risultati degli ultimi anni ai microfoni di Radiocor: “Contiamo di chiudere il 2013 con un progresso delle vendite attorno al 50%. Del resto, è dalla nascita dell’azienda che registriamo tassi medi annui dei ricavi del 40-50%”.

Puro è stata fondata nel 2002 su iniziativa di quattro imprenditori e ha chiuso il 2012 con un volume d’affari di circa 40 milioni di euro, pari ad un +70% rispetto al bilancio dell’anno precedente.

Gli accessori disegnati e realizzati da Puro vengono quotidianamente esportati in tutto il mondo. La società, infatti, può contare su una presenza capillare in ben 50 Paesi. “L’obiettivo futuro è espandere l’attività in Cina, Brasile, Stati Uniti e Canada – ha quindi aggiunto Goldoni, ipotizzando anche un eventuale ingresso in Borsa. “Ma per adesso – ha precisato – non ci sono trattative in tal senso”.