Giocare mentre l’applicazione è ancora in fase di download: ora si può!

Finora ha rispettato la tabella di marcia. Alla lettera. La prima Developer Preview la sera del 18 febbraio 2021, in linea con le tempistiche previste. E’ stato annunciato ufficialmente durante l’evento Google IO 2021 del 18 maggio scorso, anche se bisogna aspettare ancora un pochino, non molto, per vedere all’opera l’atteso Android 12.

Google Play (Adobe Stock)
Google Play (Adobe Stock)

Tantissime novità all’orizzonte per prossimo grande aggiornamento di Android. Che, come il suo competitor Apple con iOS 15, dovrebbe – condizionale d’obbligo – essere lanciato nell’ultimo trimestre del 2021, probabilmente a settembre. Massimo ottobre.

Cambia il modo di giocare. La Game Dashboard avrà i tile personalizzabili

Android 12 (Adobe Stock)
Android 12 (Adobe Stock)

Una nuova interfaccia (UI), ovvero ciò che si frappone tra una macchina e un utente, consentendone l’interazione reciproca: tasti rotondi, nuovi colori, animazioni più fluide e molto altro. Google ha parlato di “color extraction“, riferendosi al fatto che il sistema operativo sarà in grado di adattare le tonalità e le sfumature dei menù in base al colore dominante dello sfondo selezionato. Download gratuito, sarà disponibile per gran parte degli smartphone usciti negli ultimi due anni, anche se in base ai modelli potrebbe volerci più o meno tempo. Di certo tra i primi dispostivi a ricevere l’aggiornamento ci saranno i Pixel di Google, probabilmente da Pixel 3 in poi.

LEGGI ANCHE >>> LinkedIn sotto attacco: i dati di 600 milioni di account finiti sul dark web

Android 12 farà impazzire di gioia i gamer. Già, c’è la tanto attesa “Game Dashboard”, con l’altrettanto intuitivo Play as You Download: ovvero, gioca mentre scarichi. Lo scopo della novità è quello di consentire all’utente di iniziare prima possibile a giocare, anche mentre il titolo viene scaricato. Google ha affermato che in questo modo i livelli iniziali o i primi scenari di gioco saranno subito disponibili, e si inizierà a giocare “almeno due volte più velocemente di prima“.

LEGGI ANCHE >>> Come fotografare i fuochi d’artificio con lo smartphone: i trucchi migliori

Ci saranno una serie di comandi (dedicati allo streaming e alla condivisione dei contenuti) che compaiono in sovrimpressione senza interferire con qualsiasi partita in corso; toggle per la visualizzazione dei parametri delle performance del sistema, fra le grandi novità. La Game Dashboard avrà i tile personalizzabili, tra cui quella per avviare uno streaming su YouTube Live, quella che visualizza statistiche e achievement del gioco attualmente in esecuzione, e quella per cambiare profilo di gestione energetica. Grazie alle nuove API (Game Mode), è possibile specificare diverse impostazioni in base al gioco e il sistema si preoccuperà di attivarle non appena si accorge che è in esecuzione.

Quattro, invece, i comandi che verranno confermati anche su AndroiD 12: cattura screenshot, avvia la registrazione di un video gameplay, visualizza il frame rate e attiva la modalità non disturbare.

Google ha aggiunto che la Game Dashboard sarà disponibile su alcuni prodotti con Android 12 selezionati entro fine anno, ed ha già annunciato la collaborazione, oltre che con API Game Mode, anche con Samsung.