Galaxy Z Fold 4 e Flip 4, ecco dove verrà posizionato il sensore di impronte

A quanto pare, Samsung ha deciso dove verrà posizionato il sensore di impronte digitali sui nuovi Galaxy Z Fold 4 e Flip 4

Sale l’attesa per il lancio dei Galaxy Z Fold 4 e Flip 4, nuovi smartphone top di gamma targati Samsung chiamati a ripercorrere le orme dei loro fortunati predecessori. Ci saranno ovviamente diverse novità, volte ad attirare ancor più clienti verso un settore – ossia quello dei foldable – in costante crescita.

galaxy z fold 20220408 cellulari.it
Samsung ha deciso dove verrà posizionato il sensore per le impronte digitali nei nuovi Galaxy Z Fold 4 e Flip 4 (Adobe Stock)

Uno dei temi più ricorrenti delle ultime settimane è quello riguardante alla posizione che avrà il sensore per le impronte digitali. Stando a quanto emerso da un report, alla fine l’azienda sudcoreana opterà ancora una volta per il tasto laterale di accensione.

I Galaxy Z Fold 4 e Flip 4 avranno il sensore per le impronte a lato

galaxy z fold 20220408 cellulari.it
La scelta è ricaduta ancora una volta sul tasto di accensione laterale. Chi chiedeva l’integrazione sotto lo schermo dovrà dunque aspettare ancora (Adobe Stock)

A lanciare per prima la notizia è stata la testata Business Korea, che ha scoperto un brevetto recentemente depositato da Samsung. Alla fine, l’azienda ha deciso di riproporre il sensore per le impronte digitali nel tasto di accensione laterale, in quanto permesse di riconoscerle in modo naturale durante l’apertura degli schermi. In un altro progetto emerso nelle settimane passate, si parlava di due sensori connessi tra di loro, posizionati uno sul display interno e uno sull’esterno. Alla fine non sarà così, per la gioia di molti ma anche per la delusione di altri.

Non mancano le accuse a Samsung di aver preso una scelta fin troppo conservativa, considerando che ormai diversi top di gamma propongono i lettori per le impronte digitali direttamente sotto lo schermo. Ma per quale motivo il gigante asiatico ha deciso di proseguire col tasto laterale? Innanzitutto per i costi, che sarebbero dovuti lievitare ulteriormente con l’aggiunta di un accessorio così importante. E poi per la comodità di poter sbloccare lo smartphone in qualsiasi momento dal tasto al lato, senza dover per forza aprire lo schermo o rischiare tocchi indesiderati.