Fumetti, da Superman a Capitan America: quando i supereroi valgono milioni di dollari

Walt Disney, Edizioni Corno, Play Press, Marvel. Edizione Bonelli e chi più ne ha, più ne metta. Tecnologia e smartphone non sono ancora riuscite a sconfiggere la passione per i fumetti. Anche perché al di là della sconfinata voglia di lettura per ciò che nel tempo è diventata una letteratura disegnata, come l’ha definita Hugo Pratt, l’arte sequenziale (i fumetti secondo Will Eisner) dei fumetti frutta un sacco di soldi.

Capitan America (Adobe Stock)
Capitan America (Adobe Stock)

I fumetti rari, infatti, raggiungono spesso numeri da capogiro. Un esempio? Una delle cento copie esistenti di Action Comics della DC, quella del 1939 nel quale debutta Superman, il primo supereroe della storia, è stata venduta tramite eBay (2014) per la clamorosa cifra di 3,2 milioni di dollari.

Fumetti, Batman: 64 pagine valgono 1.400.000 dollari!

Superman (Adobe Stock)
Superman (Adobe Stock)

Superman, il cui nome kryptoniano è Kal-El e il suo alter ego è il timido Clark Kent, è senza limiti: perfino le primissime pubblicazioni, ormai disponibili in poche copie, autenticate, possono arrivare a costare anche 600.000 dollari.

LEGGI ANCHE >>> Offerte Vodafone, le eSIM sono attivabili anche online: cosa bisogna fare

Da Superman a Batman, il passo è breve. Il suo primo numero vale 400.000 dollari, un’inizia a confronto della trasformazione di Bruce Wayne nel Cavaliere Oscuro: ci sono 64 pagine che valgono 1.400.000 dollari, 21.875 a pagina!

LEGGI ANCHE >>> Nike lancia le sneakers a tema PlayStation 5: quando escono e prezzo

La vita dell’agente del CSI Barry Allen cambia drasticamente dopo che viene colpito da un fulmine. L’incidente gli permette di muoversi ad una velocità vertiginosa, potere che lui usa per risolvere i casi che gli vengono assegnati. Flash è un altro fumetto talmente ben riuscito da diventare un pezzo pregiato: il primo volume delle sue avventure di Flash (1939) è diventato un pezzo da collezione, chi lo voleva è arrivato a pagarlo 375.000 dollari.

In principio fu DC Comics, poi la Casa delle Idee decise di scrivere pagine e pagine… di una storia diventata leggenda: Marvel Comics n.1 con le prime apparizioni della Torcia Umana (uno dei Fantastici 4) e di Namor (il principe della città sommersa che regna regna sui sette mari) ha raggiunto un valore di circa 375.000 dollari.

Per non parlare di Capitan America. Chissà se Joe Simon e Jack Kirby quando crearono Steve Rogers, il soldato tutto cuore e muscoli, l’ideale del patriottismo statunitense, si sarebbero mai immaginati che il primo numero, quello in cui Cap stende Hitler, è stata venduta a 375mila dollari. Numeri da supereroi.