FreeBuds Pro contro AirPods Pro, chi vincerà la sfida?

Freebuds Pro
Freebuds Pro

Gli AirPods Pro sono un accessorio affascinante e in pochi riescono a competere con l’incredibile tecnologia e qualità del suono che offrono. Le alternative esistono e spesso riservano anche grandi soddisfazioni ma in un ipotetico confronto con gli splendidi gioielli della Apple, nessuna finora, si è dimostrata veramente competitiva.

AirPods Pro
AirPods Pro (Apple.com)

Come ormai è risaputo, il più grande pregio degli AirPods Pro è senza dubbio la funzione di cancellazione attiva del rumore, che finora nessun produttore è riuscito ad eguagliare in pieno. Gli AirPods Pro infatti, non sono stati i primi a poter vantare questa peculiarità, ma Apple è stata la prima azienda produttrice a portarli ad un livello senza eguali; La loro uscita però, risale ormai al 2019 e come si sa, al giorno d’oggi, un anno di vita per un dispositivo elettronico e’ davvero un enormità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone 11 contro lava, prova di resistenza estrema – VIDEO

Solo quest’anno infatti, il numero di aziende, che hanno prodotto cuffie che offrono la tecnologia di cancellazione attiva del rumore è salito vertiginosamente e le alternative sul mercato cominciano ad essere tante. Molte sono state in questi mesi, le alternative economiche agli AirPods Pro e altrettanti sono stati i cloni cinesi, che li hanno copiati esteticamente 1:1, senza riuscire però, nemmeno lontanamente, ad avvicinarsi alle prestazioni sonore degli originali.

Gli AirPods Pro infatti, offrono molto di più della semplice cancellazione attiva del rumore, in quanto danno anche la possibilità all’utente, di modulare la stessa, in base alle esigenze del momento, prerogativa che fino ad ora, li rendeva, praticamente inarrivabili per tutti. Infatti fino a ieri, nessuna casa produttrice, era riuscita a fare lo stesso e seppure molte ci si fossero avvicinate, nessuna e’ mai riuscita a competere veramente, con le cuffie Pro di Tim Cook.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fotocamera e Foto, tutte le novità dell’iOS 14 di Apple

Freebuds Pro
Freebuds Pro (Huawei.com)

Ora questa vera alternativa, pare sia finalmente arrivata ed e’ targata Huawei. Il marchio cinese infatti,il 26 settembre ha lanciato sul mercato i nuovi auricolari Freebuds Pro, che già dai Rumors, promettevano addirittura di superare gli AirPods Pro della mela. Gli auricolari Freebuds Pro, sono stati ufficializzati in Italia il 16 settembre in un evento dedicato e come detto, sono in vendita già dal 26 settembre 2020.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple blocca TSMC, ordinati processori a 5nm fino a gennaio

La nuova proposta True Wireless Stereo (TWS) di Huawei, rappresenta il top di gamma dell’azienda cinese nel campo degli auricolari e sono i primi, ad essere dotati della cancellazione intelligente e dinamica del rumore. I Freebuds pro, hanno 2 modalità di utilizzo e proprio come gli AirPods di Apple, permettono agli utenti, attraverso l’utilizzo dei due microfoni integrati, di gestire l’isolamento. Questo consente a chi le utilizza, di togliere l’isolamento completo e sentire ciò che sta accadendo all’esterno. Queste diverse modalità, prendono il nome di  Aware Mode e Voice Mode e sono selezionabili ed attivabile, semplicemente con un tocco.

Altra peculiarità’ non da poco, è quella che permette agli auricolari Freebuds Pro di poter essere collegati contemporaneamente, a due diversi dispositivi (a prescindere che si tratti di dispositivi Android o iOS) permettendo all’utente, di effettuare il passaggio da un Device all’altro, con un semplicemente tocco. Il prezzo di vendita delle cuffie Huawei Freebuds Pro, che sono disponibili nelle colorazioni  Carbon Black, Ceramic White e Sliver Frost, è di 179,00 euro, decisamente meno degli AirPods Pro, che all’uscita costavano 249 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Watch 6, ecco l’arma Apple contro il Covid-19