FIFA 23, un clamoroso terzo incomodo nella partita delle trattative?

Il futuro del prossimo FIFA 23 è ancora tutto da decifrare e nel frattempo trapela il nome di un terzo incomodo che potrebbe decidere di scendere in campo

FIFA 23 notizie
Ancora dubbi su ciò che caratterizzerà il prossimo FIFA 23 (Unsplash)

Nel braccio di ferro tra Electronic Arts e FIFA (il riferimento va in quest’ultimo caso al massimo organo calcistico, ndr) potrebbe inserirsi un terzo incomodo: 2K Sports. Lo avevamo detto che i rapporti tra i due brand fossero ormai ai minimi termini e non sorprende un nuovo publisher stia guardando con attenzione alla vicenda, nel tentativo di affondare un colpo a sorpresa.

Dinanzi alle richieste economiche della FIFA, che avrebbe chiesto un miliardo di dollari per quattro anni per l’utilizzo del nome che da ormai diversi anni accompagna uno dei migliori videogiochi di calcio, Electronic Arts si era cautelata registrando un possibile nuovo brand identificante il successore dell’attuale FIFA 22, vale a dire EA Sports FC.

LEGGI ANCHE >>> Nuove accuse a Facebook: problemi a lavoro e a casa

FIFA 23 e le frasi criptiche del boss di 2K Sports

FIFA 23 notizie
La mano di 2K Sports sul nuovo FIFA 23? (Unsplash)

Soltanto il tempo dirà se la frattura sarà ricomposta, ma nel frattempo c’è chi sta già studiando le carte per raccogliere l’eventuale pesante eredità di EA. Non abbiamo ancora conferme ufficiali, ma il giro di parole (quasi a voler dribblare il discorso, utilizzando un gergo calcistico) del dirigente di 2K Sports, Strauss Zelknick, sembrerebbero avvalorare le ipotesi. Dinanzi a una domanda diretta (“acquisterete la licenza di FIFA in caso di rinuncia da parte di Electronic Arts?”), la risposta del CEO di Take Two è stata piuttosto vaga, rispolverando addirittura lo storico Top Eleven, gioco di calcio per smartphone acquistato recentemente dalla stessa 2K Sports e mostrando il proprio interesse verso lo sport più seguito al mondo.

LEGGI ANCHE >>> Telegram si prepara a cambiare per sempre con la versione Premium, in arrivo a brevissimo

Basterà questo per intavolare una trattativa tra FIFA e 2K Sports? Le intenzioni ovviamente non sono sufficienti, e chissà che i flirt non siano già iniziati. Anche perché l’accordo tra la massima autorità che governa il mondo del pallone ed Electronic Arts sembra sempre più in salita, e questo spalancherebbe la strada verso altri concorrenti, soprattutto perché è proprio in questo periodo che il contorno del futuro FIFA 23 dovrà essere costruito e definito.  Lo ha d’altronde affermato velatamente la stessa FIFA, tuonando che “svariate aziende tecnologiche sono in competizione per essere associate al nome dell’organo” e lasciando addirittura aperta l’ipotesi di scendere essa stessa in campo, presentando un proprio videogioco sul calcio.