Facebook, il CEO costa milioni: “Minacce specifiche per il signor Zuckerberg”

Ventitré milioni di dollari. Sarebbe questa la spaventosa cifra spesa da Facebook in tutto il 202° per la sicurezza di Mark Zuckerberg. Lo ha mostrato la Securities and Exchange Commission.

Facebook (Adobe Stock)
Facebook (Adobe Stock)

Le revisioni annuali di Facebook sulla sicurezza aziendale per il suo CEO “hanno identificato minacce specifiche per il signor Zuckerberg“, secondo una dichiarazione per delega presentata lo scorso venerdì.

Facebook, tutto sulla delega depositata

Facebook mobile (Adobe Stock)
Facebook mobile (Adobe Stock)

Zuckerberg è sinonimo di Facebook e, di conseguenza, il sentimento negativo nei confronti della nostra azienda è direttamente associato e spesso trasferito al signor Zuckerberg” afferma il delegato del ruolo del CEO del Big Tech statunitense, che controlla i servizi di rete sociale Facebook e Instagram, il servizio di messaggistica istantanea WhatsApp e sviluppa i visori di realtà virtuale Oculus Rift.

LEGGI ANCHE >>> Fuorigioco automatico, la FIFA avvia i test: come funzionerà

La revisione annuale dell’azienda dei programmi di sicurezza, come conferma the verge, ha mostrato che i costi per proteggere Zuckerberg e la sua famiglia sono aumentati nel 2020 principalmente a causa dei protocolli di viaggio anti Covid-19, della maggiore copertura di sicurezza durante la stagione elettorale degli Stati Uniti del 2020 “e di altri periodi con un aumento del rischio per la sicurezza“, senza dimenticare i costi (anche in questo caso in aumento) per il personale di sicurezza.

LEGGI ANCHE >>> Huawei per auto, tantissime le tecnologie lanciate: la lista completa

Solo la sezione “tutti gli altri compensi” della dichiarazione per delega mostra che Facebook ha speso questi 23 milioni di dollari per la sicurezza personale nelle residenze di Zuckerberg, per i suoi viaggi, per lui e per la sua famiglia.

L’amministratore delegato ha anche ottenuto altri 10 milioni di dollari da destinare al personale di sicurezza e ad altri costi, sempre per la sua sicurezza. Solo l’anno scorso il costo della sicurezza di base è stato di circa 13,4 milioni di dollari, tre milioni di dollari in più rispetto all’anno precedente.

Il comitato per i compensi, le nomine e la governance – si legge sempre su the verge – ritiene che questi costi siano appropriati e necessari alla luce del panorama delle minacce e del fatto che il signor Zuckerberg ha richiesto di ricevere solo un dollaro di stipendio annuale e non riceve alcun pagamento di bonus, premi azionari o altri compensi incentivanti”.

Sempre nella delega depositata venerdì, Facebook ha spiegato che presenterà una proposta alla sua assemblea degli azionisti del 26 maggio per offrire di volta in volta la sicurezza personale agli amministratori non dipendenti, ritenuta necessaria a causa del “controllo continuo affrontato dagli amministratori, come un risultato del loro servizio nel nostro consiglio di amministrazione”.