Europei di calcio in RAI, su SKY. Ma anche su Tivùsat in 4K

I primi Europei di calcio itineranti, in programma praticamente in tutta Europa dall’11 giugno al 11 luglio verranno trasmessi da Tivùsat in qualità 4K. La kermesse continentale partirà – governo permettendo – dall’Olimpico di Roma (Italia-Turchia gara inaugurale) per terminare al Wembley Stadium di Londra.

Stadio tricolore (Adobe Stock)
Stadio tricolore (Adobe Stock)

La RAI, infatti, si è aggiudicata i diritti di 27 delle 51 partite in programma, dando fiducia alla piattaforma satellitare gratuita, creata dalla società a responsabilità limitata italiana Tivù diffusa tramite la flotta satellitare Hot Bird a 13 gradi est di Eutelsat Communications.

Tivùsat, una valida alternativa al Digitale Terrestre

Tivusat (Adobe Stock)
Tivusat (Adobe Stock)

Tivùsat rende disponibile via satellite il palinsesto completo di buona parte dei canali televisivi gratuiti (Rai, Mediaset, Telecom Italia, Associazione TV Locali e Aeranti Corallo), i programmi di cui sono stati acquistati i diritti di trasmissione solo per l’Italia, via satellite vengono quindi criptati per impedirne la visione all’estero.

LEGGI ANCHE >>> iPad Pro 2021, ecco perché il debutto è ormai vicinissimo

Uno dei principali obiettivi di Tivùsat è quello di rendere fruibile via satellite in Italia l’intera offerta gratuita del digitale terrestre italiano in modo da fornire un’alternativa a chi non è coperto del tutto o in parte dal segnale terrestre.

LEGGI ANCHE >>> Twitter Spaces migliora ancora: in arrivo nuova modalità

In piena rivoluzione del Digitale Terrestre, iniziata con i tanti cambiamenti dei Mux locali e nazionali, le scelte di Tivùsat sono molto importanti e rappresentano una valida alternativa per coloro che non sono più disposti a tollerare i compromessi della tecnologia digitale terrestre.

Lo scorso 12 gennaio anche Discovery, nella sua versione HD di HGTV è sbarcato su Tivùsat. A partire da giugno 2021, Super! passerà all’MPEG-4, mentre VH1, Spike e Rete 4 spegneranno la versione in definizione standard, a cui seguiranno a settembre Italia 1 e a dicembre Canale 5 e LA7.

Per quanto riguarda i canali RAI, lo spegnimento delle versioni in definizione standard è previsto per il 1º settembre. In concomitanza con questo spegnimento, alcuni canali Rai HD saranno resi completamente o parzialmente in chiaro per compensare l’assenza delle suddette versioni. Tutto su Tivùsat.

Gli Europei di Calcio, dunque, si potranno vedere in tre modi differenti. In RAI, oppure su SKY, che trasmetterà tutte le partite in 4K su SKY Q. Meglio ancora su Tivùsat.