Emoji Kitchen, la faccina perfetta esiste: ecco come

La tastiera Gboard di Google permette ancora più combinazioni. Ecco come poter dare vita a Emoji Kitchen veramente uniche 

A distanza di qualche mese Google implementa la possibilità di combinazioni all’interno della Gboard. Da qualche centinaia ora è possibile dar vita a ben 14 mila faccine differenti grazie all’utilizzo della Gboard. Non si scherza in quanto a personalizzazione.

Sia che si utilizzi un dispositivo Android oppure iOS, la tastiera targata Google permette di poter creare cose veramente inedite ed uniche. O quanto meno si parla di un bacino di possibilità veramente ampio. Il possibile mix di oggetti, piante e smile permette di dare puro sfogo alla creatività ed alla fantasia.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Leonardo, un attacco interno trafuga notizie top secret

Emoji Kitchen, si aggiorna per offrire nuove idee di personalizzazione

Emoji Kitchen
Emoji Kitchen Mashup (screenshot YouTube)

Ma come mai questo particolare nome “cucina” viene affiancato alla funzionalità offerta dalla Gboard di Google. Difatti è il linea con il metodo che utilizza per dar vita a queste combinazioni. Come dei veri e propri ingredienti, vengono prese le faccine ed unite a più non posso per creare cose sempre nuove. Non si tratta di nulla di difficile, ma di molto semplice ed immediato.

Selezionando due faccine in successione si apre il “mashup” delle possibili combinazioni. Si possono anche utilizzare due identiche per enfatizzare il concetto che si vuole condividere al momento dell’invio. Tuttavia va precisato un piccolo punto a riguardo. Non si tratta di una vera e propria emoji come quelle utilizzate, ma di uno sticker, che entra comunque a far parte anche dei recenti invii se dovesse essere utilizzata un’altra volta.

Nella sua prima versione beta ad ottobre, la release stabile dovrebbe venir estesa gradualmente ovunque entro il prossimo mese. Per riuscire a poter utilizzare il nuovo mashup di combinazioni si deve aggiornare l’ultimo update della Gboard ed avere Android 6.0 o versioni successive.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Facebook, stop alle fake news sul vaccino anti Covid: cosa succederà