Anche eBay chiude ai film porno e agli hentai: le nuove policy

Svolta per eBay che, con un nuovo giro di vite, chiude ufficialmente ai film porno e agli hentai. Ecco le nuove policy aggiornate della piattaforma

ebay porno
eBay ha deciso di bandire ufficialmente i film porno e i contenuti per adulti (Adobe Stock)

A partire dal prossimo 15 giugno 2021, saranno vietati su eBay i film porno e tutto ciò che mostra immagini di nudità. Un nuovo giro di vite che stravolge le policy della piattaforma di e-commerce, con un bando chiaro e preciso nei confronti di tutto ciò che è ritenuto “adult only”.

Queste regole faranno parte del dominio .com dell’azienda, sicuramente più libertino rispetto a quello italiano e che permetteva ad utenti ed aziende di mettere in vendita anche prodotti solo per adulti. Chiaro che questa mossa potrebbe presto prendere il sopravvento e andare ad intaccare anche i domini nazionali, Italia compresa. Almeno per il momento, comunque, sono salvi dildi, vibratori e altri sex toys.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple Music, da Android la conferma dell’arrivo di una nuova novità

eBay bandisce porno ed hentai: ecco cosa cambia dal 15 giugno

ebay porno
Tutti i dettagli sulla mossa che stravolge le policy della piattaforma (Adobe Stock)

C’è tempo fino al 15 giugno per i rivenditori di film porno e altri prodotti per adulti su eBay. Scaduta la deadline, non sarà più possibile vendere alcun oggetto ritenuto solo per maggiorenni. Un giro di vite che prenderà piede inizialmente per il dominio .com, ma che con ogni probabilità si allargherà presto anche al resto del mondo. Per prima cosa, verrà definitivamente eliminata la sezione “Adult Only”, mai arrivata in Italia e che permetteva la vendita di prodotti che mettono in mostra nudità.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Diletta Leotta tra le protagoniste della nuova campagna social di Xiaomi

In parole povere, questo vuol dire che verranno eliminati dal portale di e-commerce – oltre ai film porno – anche anime, fumetti, libri, film, animazioni, manga, hentai e yaoi che mostrano genitali maschili o femminili, seno femminile e così via. Incluse anche le riviste per adulti, mentre si salvano – almeno per il momento – dildi, vibratori e sex toys di vario genere.

C’è un particolare aspetto che sta facendo discutere: cosa succederà per i prodotti non pornografici che mettono in mostra nudità? Basti pensare a Game of Thrones o a documentari vari, che rischiano di essere eliminati definitivamente.