Doccia fredda per chi ha questi smartphone: addio Google

Addio Google per tutti coloro che hanno un certo tipo di terminali, molto diffusi, provenienti dalla Cina. 

Smartphone
Niente servizi Google per alcuni smartphone (screenshot)

Google è uno dei motori di ricerca più grandi del mondo, con milioni e milioni di persone. Sono sempre di più coloro che stanno acquistando smartphone provenienti dalla Cina, che hanno un rapporto qualità-prezzo di primissimo livello.

E in tal senso sono sempre di più coloro che si stanno trovando bene, come dimostrano le statistiche, che vedono ben due terminali Xiaomi al quinto e al sesto posto della classifica mondiale delle vendite, dietro soltanto ad Apple. La grande mela ha i primi 4 posti con i propri iPhone, mentre Xiaomi e Samsung seguono a livello strettamente numerico. Ebbene ora un nuovo logo è in ascesa in Cina, anche se non è veramente un nuovo marchio: Honor.

Honor colpita dal ban degli USA

Honor smartphone
Honor smartphone (Pixabay)

Nata come costola di Huawei, Honor negli anni si è ritagliata un proprio spazio sul mercato mondiale. Proprio come l’azienda madre, anche questo marchio ha piano piano confezionato dei terminali di primo livello. Si pensi ad Honor 8, che è stato il primo vero terminale a far conoscere il marchio in tutto il mondo e che ha trovato tantissimi apprezzatori e clienti.

Tuttavia a causa del ban americano che ha colpito Huawei e alla risultante crisi economica aziendale, è stato deciso di cedere il marchio. Che ora è indipendente e non più parte di un conglomerato. Tuttavia il ban degli Stati Uniti d’America a Huawei segue anche Honor. Infatti la nuova versione del ban firmata dall’ultimo Trump afferma che anche coloro che utilizzano tecnologia americana per fare affari con produttori cinesi non può più vendere in America.

LEGGI ANCHE >>> Instagram cambia l’algoritmo dopo le accuse di censura

LEGGI ANCHE >>> Chrome per Android si fa più versatile grazie a una nuova opzione

Ecco quindi che anche Honor, pur non facendo più parte di Huawei, avrà una dura botta da dover sopportare. Chip prodotti in loco, nuovo sistema operativo, servizi non Google e niente Android insomma. Una brutta notizia per tutti coloro che hanno questo tipo di terminale.