Diritti TV, si muove Mediaset: accordo per la Champions 2021-24

Si parla, e soprattutto si scrive, molto in questo periodo di Diritti TV sul calcio. Sky si è presa Champions, Europa e anche la neonata Conference League per il triennio 2021-24 e sta battagliando a colpi di lettere, chiarimenti, accuse (rispedite anche al mittente) con DAZN per la Serie A. Si è mossa anche Mediaset.

Champions League (Adobe Stock)
Champions League (Adobe Stock)

La holding del gruppo Mediaset, attiva nell’ambito dei media e della comunicazione, specializzata primariamente nella produzione e distribuzione televisiva, continuerà a garantire al pubblico italiano la Champions League, triennio 2021-2014.

Compresa la prossima 66ª finale dell’ambito trofeo (un tempo Coppa dei Campioni, ora Champions League) in programma all’Atatürk Olympic di Istanbul sabato 29 maggio 2021. Match visibile in chiaro gratuitamente. Anche in streaming.

Diritti TV, il programma su Mediaset. E la soddisfazione di Pier Silvio Berlusconi

Il calcio su Mediaset (Adobe Stock)
Il calcio su Mediaset (Adobe Stock)

Per il prossimo triennio, dunque, Mediaset trasmetterà la visione di 121 partite in diretta streaming pay: in pratica, tutti gli incontri della Champions League a esclusione di uno per turno.

LEGGI ANCHE >>> Google Pixel, la rabbia di alcuni utenti: le fotocamere non funzionano

Partite visibili su tutti i device: smart tv, tablet, computer e cellulari. Pier Silvio Berlusconi gonfia il petto per l’ulteriore passo compiuto nell’ambito dei Diritti TV: “E’ una grande soddisfazione per una tv commerciale quotata in Borsa – nonostante la grandissima concorrenza sui diritti sportivi che ormai arriva anche dai nuovi competitor OTT – riuscire a offrire gratuitamente al pubblico italiano il calcio di grande qualità”.

LEGGI ANCHE >>> Google Maps, arriva in America il pagamento dei parcheggi: come funziona

L’amministratore delegato di Mediaset rivendica una sorta di primato italiano: “Grazie all’investimento di Mediaset – continua la nota ufficiale – i nostri telespettatori saranno tra i pochi in Europa a poter veder in chiaro, sia in tv sia online, le migliori partite di Champions League. In più, dalla prossima stagione, chi lo desidera potrà anche estendere la visione ad altri 104 match di Champions League in streaming pay sulle piattaforme Mediaset”.

Il successo di Mediaset conferma il trend positivo che permette agli italiani di guardare le partite di calcio attraverso un modo che negli ultimi anni è andato via via consolidandosi, diventando quasi abitudine.

Una proposta pregiata che darà un’ulteriore spinta alla nostra offerta online già leader tra gli editori tv – continua Pier Silvio Berlusconi – da Mediaset arriva ancora una volta un vero servizio per il pubblico: visto il momento di emergenza e di forte competizione con i colossi globali del web si tratta di un’offerta di grande valore editoriale”.

Ora la battaglia più incerta (e stressante) per i Diritti TV: SKY versus DAZN. Chi vincerà? Attendere, prego.