Digitale Terrestre e DVB-S2, tocca alla Rai: come vedere i canali

Il Digitale Terrestre continua ad aggiornarsi con lo switch off a DVB-S2. Ora tocca alla Rai, che presto cambierà frequenze

Sono settimane di grandi cambiamenti per quanto riguarda il Digitale Terrestre. Come ormai già noto a tutti, nel corso del 2021 arriverà lo switch off definitivo a DVB-S2, che obbligherà centinaia di migliaia di utenti a cambiare il proprio decoder o TV per continuare a guardare tutti i canali gratuiti.

Solamente qualche giorno fa, c’è stato lo switch off di TV8 e di altri canali al nuovo standard di trasmissione, ma non è finita qui. Già entro il 18 dicembre, infatti, tutti i 23 canali che trasmettono il TG Regionale Rai e i canali Rai Radio non potranno più essere visibili sui dispositivi più vecchi. Ecco cosa bisogna fare per continuare a vederli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Spotify down, migliaia di segnalazioni dagli utenti

Digitale Terrestre, come continuare a vedere i canali Rai

digitale terrestre
Come continuare a vedere i canali Rai (Adobe Stock)

Il 2020 non si è ancora concluso per quanto riguarda lo switch off a DVB-S2 del Digitale Terrestre. Dopo i cambiamenti delle settimane passate, ora tocca alla Rai. Dal 18 dicembre prossimo, infatti, tutti i canali del TG Regionale Rai ed i canali Rai Radio potranno essere visibili esclusivamente in HD e in 4K. Per continuare a vederli, l’iter da seguire è ormai lo stesso. Bisogna verificare la compatibilità del decoder o della TV collegandovi ad un qualsiasi canale attualmente in HD e vedere se riuscite ad agganciarlo. Se la risposta è sì, il 18 dicembre vi basterà fare una nuova ricerca dei canali. In caso contrario, potreste essere costretti ad acquistare un nuovo decoder Tivùsat o un TV di ultima generazione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPhone 12 da record: produzione aumentata del 30%

Nell’ultimo mese del 2020, inoltre, anche Mediaset inizierà a trasmettere i suoi canali con lo standard DVB-S2. La data c’è già: 31 dicembre.