Digitale terrestre: non prende bene, persistono i problemi | Ecco come risolvere

Ancora problemi con la ricezione del segnale per il Digitale terrestre. Ma fortunatamente c’è un modo per risolvere subito, una soluzione pratica ed efficace che funziona con questo tipo di disservizio

Un fulmine a ciel sereno, che obbliga i cittadini residenti in Italia a darsi una mossa. Come comunicato dal Ministero dello Sviluppo Economico, per lo switch off del Digitale Terrestre al DVB-T2 la deadline non è più fissata al 2023. Si è deciso di anticipare infatti al 20 dicembre 2022 per lo spegnimento di tutti i canali in Mpeg-2. Dal giorno successivo, dunque, tutte le emittenti saranno solo in Mpeg-4.

digitale terrestre 20221031 cellulari.it
Se ancora oggi avete problemi con la ricezione del segnale per il vostro Digitale Terrestre, sappiate che esiste una pratica soluzione che spesso si rivela decisiva (Adobe Stock)

Questo implica l’ausilio di un TV o un decoder di ultima generazione, in grado di agganciare le novità previste dallo standard DVB-T2. Vi ricordiamo che c’è ancora la possibilità di usufruire del bonus TV rottamazione, del valore di 100 euro e senza limite di ISEE per il richiedente. Persistono intanto i problemi a livello di ricezione del segnale, ma c’è una comoda soluzione.

Come risolvere i problemi di segnale col Digitale Terrestre

digitale terrestre 20221031 cellulari.it
Ecco tutti i principali passaggi che vi consigliamo di seguire per vedere i vostri canali preferiti (Unsplash)

Potreste aver comprato un nuovo TV o decoder di ultima generazione, averlo collegato all’apposita presa della corrente e esservi imbattuti nel fastidioso messaggio “Segnale Assente”. Si tratta di un problema purtroppo comune e che sta affliggendo migliaia di cittadini residenti in Italia, in attesa che venga completato lo switch off al DVB-T2. Ma quale potrebbe essere la possibile risoluzione del problema? Ce n’è una che spesso funziona e che parte dal principio.

Molte volte capita che un’installazione scorretta del decoder possa portare ai problemi sopracitati. Bisogna per prima cosa inserire il cavo dell’antenna nel decoder. Poi si passa al cavo HDMI o alla presa SCART, per far sì che le immagini vengano trasmesse sul televisore. A questo punto, se doveste imbattervi nell’avviso di assenza del segnale, prendete il telecomando e premete su Input (il tasto con l’icona di un rettangolo e una freccia verso il centro).

Vi spunteranno i vari collegamenti, voi dovete scegliere SCART o HDMI. A questo punto, riaccendendo il decoder partirà la ricerca automatica dei canali. Se la ricezione sarà corretta, al termine del caricamento avrete tutte le principali emittenti a vostra disposizione, senza alcun tipo di problema.