Digitale Terrestre, modifiche al Mux di una regione: lista da aggiornare

Tantissime le novità annunciate per il Digitale Terrestre, con i residenti di una regione chiamati alla risintonizzazione dei canali

digitale terrestre
Digitale Terrestre, nuove aggiunte in una Regione (Pixabay)

Come già ampiamente annunciato, tra il 2021 e il 2022 il Digitale Terrestre effettuerà lo switch off definitivo allo standard DVB-T2. Cambiano le frequenze, che obbligheranno moltissimi residenti in Italia a comprare un nuovo decoder Tivùsat o TV. Non tutte le tecnologie più obsolete, infatti, saranno in grado di agganciare le novità e quindi tutti i canali in alta definizione.

In attesa che il passaggio diventi definitivo, già in questi mesi stiamo assistendo ad alcuni graduali cambiamenti che interessano sia canali a livello nazionale che regionale. Il mese di marzo sta portando con sé tantissime novità, che richiedono la risintonizzazione. Per i cittadini di una regione italiana ci sono nuove aggiunte e alcune emittenti che non trasmetteranno più.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Huawei P50 Pro non sta nella pelle e si mostra nelle prime immagini

Digitale Terrestre, risintonizzazione necessaria in Sicilia

digitale terrestre
Svelate tutte le principali modifiche in Sicilia (Pixabay)

Tanti i cambiamenti per ciò che riguarda i cittadini della Sicilia. Sul Digitale Terrestre sono infatti state introdotte alcune novità che riguardano diverse emittenti. Sul Mux TreMedia non ci saranno più Rai 1 e Rai 2, che venivano agganciati all’LCN 89 e 622. Fuori dalla lista anche Telespazio Messina, che era privo di numerazione automatica. Già da tempo, comunque, sui tre canali veniva trasmessa una schermata nera.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Instagram introduce i sottotitoli automatici per le Stories: i dettagli

Novità anche per ciò che riguarda il Mux ReteCapri B e C. Anche in questo caso, un altro canale è stato rimosso ufficialmente: stiamo parlando di 7Gold Sicilia 99. Al suo posto, però, arriva un’importante novità: inserito Video Mediterraneo, agganciabile all’LCN 11.

Per agganciare tutte le novità, vi basterà andare sul menù della TV o del decoder, cercare la sezione dedicata alle liste canali ed effettuare una nuova ricerca automatica. Potete decidere autonomamente se inserire all’interno della nuova lista solo i canali in chiaro o anche quelli a pagamento. Ricordiamo inoltre che il governo ha da tempo messo a disposizione un bonus TV del valore di 50 euro, qualora aveste bisogno di acquistare un nuovo apparecchio.