Digitale Terrestre e switch off, le date da segnarsi per i canali Mediaset

Manca sempre meno allo switch off definitivo del Digitale Terrestre. Dopo la RAI, ecco la date da segnarsi per ciò che riguarda i canali Mediaset

digitale terrestre
Lo switch off definitivo del Digitale Terrestre è sempre più vicino (Adobe Stock)

Se ne parla ormai da oltre un anno, ma ormai ci siamo. A brevissimo arriva la prima vera scadenza dello switch off del Digitale Terrestre. Vi abbiamo parlato giusto qualche giorno fa dei canali RAI e delle modifiche che presto entreranno in vigore. Sta per arrivare però anche il turno di Mediaset, con ben 6 canali pronti ad essere spenti.

Una sorta di mini switch off, con la scadenza che è stata spostata di qualche giorno ma che comunque è imminente. Vi ricordiamo che, per continuare a vedere i vostri canali preferiti in televisione, potrebbe essere necessario l’acquisto di un decoder o un TV di ultima generazione. Se già da ora riuscite a guardare i canali in alta definizione, comunque, non è necessario il cambio (per ora).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovo digitale terrestre, a ottobre switch off per 9 canali Rai

Digitale Terrestre, quando inizia lo switch off per i canali Mediaset

digitale terrestre
Ecco tutte le date da segnarsi anche per ciò che riguarda le reti Mediaset (Pixabay)

A partire dal prossimo 20 ottobre, ben 9 emittenti RAI non saranno più visibili a tutti coloro che non dispongono di un TV o un decoder compatibile con la codifica MPEG4. Si parla nello specifico di Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Premium, Rai Gulp, Rai Yoyo, Rai Storia, Rai Sport+ HD e Rai scuola. Per ciò che riguarda le reti Mediaset, il passaggio sarà meno aggressivo ma comunque da tenere d’occhio. Secondo le ultime indiscrezioni, sempre dal 20 ottobre non sarà più possibile vedere TGCom24, Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> La riscossa degli smartphone Microsoft: arriva Surface Duo 2 con due importanti novità

Discorso diverso invece per i canali più visti, come Italia 1, Canale 5 e Rete 4. Le date ancora non sono state fissate, e molto dipenderà anche dai risultati di vendita di TV e decoder nelle prossime settimane. Sta però per entrare in vigore il primo spegnimento dello standard MPEG 2 (anche su Tivusat). Dal 1° ottobre non sarà più possibile accedere ad Italia 1, mentre dal 1° gennaio 2022 tocca a Canale 5. Rete 4 ha invece già completato la migrazione lo scorso mese.