Digitale terrestre: basta problemi, se fate così sarà perfetto in pochi passaggi

Uno dei temi più discussi degli ultimi mesi continua ad essere il Digitale Terrestre è l’ormai prossimo switch off al DVB-T2. Se state riscontrando problemi di ogni genere, sappiate che c’è una possibile soluzione semplice ed efficace

La rivoluzione della televisione gratuita italiana ha ufficialmente preso piede. Con lo switch off del Digitale Terrestre al DVB-T2, i cittadini residenti in Italia potranno usufruire di un’offerta gratuita mai così ricca. Centinaia di canali disponibili sia a livello nazionale che regionale, con il massimo della qualità disponibile.

digitale terrestre 20221010 cellulari.it
Il Digitale Terrestre vi sta dando più problemi del solito? Sappiate che c’è un metodo semplice ed efficace per risolvere (adobe Stock)

Tutto questo comporta però la necessità di munirsi di un’apparecchiatura di ultima generazione. Che si tratti di TV o decoder, serve avere device in casa in grado di agganciare tutte le novità proposte. Non mancano le segnalazioni legate a problemi che stanno vivendo gli utenti. C’è in realtà una comoda soluzione che potrebbe rivelarsi efficace sin da subito.

Digitale Terrestre, ecco come risolvere tutti i problemi di visione

digitale terrestre 20221010 cellulari.it
Ecco cosa dovete fare per risolvere subito la situazione e vedere la TV gratuita senza problemi (Adobe Stock)

Come già anticipato, per poter agganciare tutte le ultime novità pensate per il Digitale Terrestre con lo switch off al DVB-T2, è necessario munirsi di un decoder di ultima generazione. Vi consigliamo di dare un’occhiata su Amazon o nei principali negozi di elettronica presenti in Italia, anche perché potete usufruire del Bonus TV rottamazione pari a 100 euro. Una volta esservi muniti del device, dovete provvedere all’installazione.

Per prima cosa collegate un cavo all’alimentazione e l’altro alla presa HDMI (o addirittura SCART) del vostro televisore. A questo punto, vi spunterà una schermata per la ricerca automatica dei canali. Fate ‘Ok’ e attendete che si concluda. Vi consigliamo di effettuarla quando il cielo è sereno, perché col brutto tempo potreste andare in contro a delle difficoltà di ricezione. Altro aspetto fondamentale è acconsentire alla numerazione automatica, così da non perdervi nulla.

Se notate ancora problemi con la ricezione del segnale, potrebbe essere utile acquistare un amplificatore del segnale dell’antenna. O addirittura contattare un elettricista che provveda ad individuare il problema e nel caso a direzionare in maniera migliore l’antenna stessa. Se seguite alla lettera tutti questi passaggi, quasi sicuramente potrete continuare a guardare la TV gratuitamente e senza alcun intoppo. Né di segnale né tantomeno di assenza dei canali che dovrebbero essere presenti di default.