DAZN, domenica lunatica: un’idea per l’indennizzo 

Prima il down, poi l’up. DAZN decide di porre rimedio alla domenica lunatica che ha visto coinvolti i suoi utenti (non quelli del canale 209 del bouquet di SKY) in cinque ore circa di disservizio, durante il lunch match di Serie A fra Inter-Cagliari e, di seguito, anche in occasione di Hellas Verona-Lazio.

DAZN, il logo (Adobe Stock)
DAZN, il logo (Adobe Stock)

Il risarcimento a cui starebbe pensando DAZN sarebbe quello di offrire un mese gratis a tutti coloro che hanno segnalato al servizio clienti, i problemi evidenziati durante le due partite valevoli per la trentesima giornata del massimo campionato nostrano di calcio. Nulla di ufficiale, ma il Corsport ne è convinto.

DAZN, come chiedere il rimborso

Dazn pronto al rimborso? (Adobe Stock)
Dazn pronto al rimborso? (Adobe Stock)

La forma e i tempi del provvedimento, infatti, non sono ancora stati stabiliti. In ogni caso, non saranno presi in considerazione i reclami arrivati il giorno dopo il disservizio o che arriveranno. Chiunque abbia inoltrato un reclamo nei termini stabiliti sarà esentato dal pagamento di un mese di abbonamento.

LEGGI ANCHE >>> Huawei P50, via il caricatore dalla confezione di vendita?

Come chiedere però il rimborso? Ammesso e non ancora concesso che DAZN opti per questa decisione, la procedura standard è la seguente: effettuare l’accesso al proprio account, rispondere alla prima domanda con “Sì ho un account con DAZN”, selezionare l’oggetto “Account e pagamenti”, poi “domande sui pagamenti”, quindi “richiedi un rimborso”.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp si aggiorna ancora: nuova funzione per gruppi e chat private

Una volta effettuato l’accesso vanno inclusi tutti i dettagli a disposizione per la richiesta dell’abbonato, ossia: l’email utilizzata per effettuare l’accesso a DAZN (chi ha creato più di un account deve includere tutti gli indirizzi email), nome e cognome utilizzati per registrarsi a DAZN, la data di registrazione, in caso di pagamento con carta di credito le prime 6 e le ultime 4 cifre della tua carta, la data di scadenza e la data di pagamento. In caso di pagamento con Paypal l’email dell’account Paypal e la data di pagamento.

Certo è che l’indennizzo di DAZN è certamente lodevole, ma i dubbi non lasciano tranquilli in primis le società di Serie A, che hanno votato sì all’offerta di DAZN sui diritti tv per il prossimo triennio della Serie A: 840 milioni per sette gare in esclusiva e tre in co-esclusiva, con la postilla che per quest’ultimo pacchetto (2) la Lega deve ancora aprire un nuovo bando.

Crotone, Genoa, Sampdoria e Sassuolo, i quattro club che hanno votato contro l’assegnazione dei diritti tv a DAZN per il prossimo triennio di Serie A, avrebbero chiesto lumi alla Lega, durante l’assemblea nella quale non si sarebbe dovuto parlare dei diritti tv.

Addirittura, aggiunge il Corriere dello Sport, ci sarebbero voci che possano arrivare ad impugnare la delibera con cui è stata approvata l’assegnazione.

Tant’è, nel frattempo presentate le scuse ufficiali, come risarcimento per gli utenti, DAZN dovrebbe passare dalle parole ai fatti.