Dati IDC Europa: primo trimestre dominato da Android e Samsung, Apple in calo

Nuovi dati particolarmente interessanti sono stati diffusi dall'IDC (International Data Corporation) in queste ore, relativi al mercato smartphone in Europa durante il primo trimestre 2013. Nei primi tre mesi dell'anno è Android a do

Nuovi dati particolarmente interessanti sono stati diffusi dall’IDC (International Data Corporation) in queste ore, relativi al mercato smartphone in Europa durante il primo trimestre 2013. Nei primi tre mesi dell’anno è ancora una volta Android a dominare tutto e tutti, raggiungendo addirittura il 69% della quota di mercato

 

Il secondo posto viene mantenuto da Apple e dal suo sistema operativo iOS, ma si segnala un calo del 5% (dal 25% al 20%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Medaglia di bronzo, invece, per la piattaforma mobile di casa Microsoft: Windows Phone prosegue la sua lenta ascesa, passando dal 4% del 2012 al 6%

 

Veniamo ora alla classifica dei produttori di telefonia mobile. Le posizioni variano in base al tipo di mercato che viene preso in considerazione, che si tratti di smartphone e feature phones o solamente di telefoni avanzati. Eccole entrambe: 

 

Classifica Venditori Smartphone e Feature Phones

1. Samsung: 19,9 milioni di pezzi (46% la quota di mercato);

2. Apple: 6,2 milioni di pezzi (14%);

3. Nokia: 6.1 milioni di pezzi (14%);

4. Sony: 3,2 milioni di pezzi (7%);

5. LG: 2,7 milioni di pezzi (6%);

6. altri produttori: 5,7 milioni di pezzi (13%). 

 

Classifica Venditori Smartphone

1. Samsung: 14,3 milioni di pezzi (45% la quota di mercato);

2. Apple: 6,2 milioni di pezzi (20%);

3. Sony: 3,2 milioni di pezzi (10%);

4. Nokia: 1,6 milioni di pezzi (5%);

5. altri produttori: 3,9 milioni di pezzi (12%). 

 

I dati di IDC, inoltre, confermano che i feature phones sono in calo rispetto allo scorso anno, ma anche gli smartphone cominciano a registrare un rallentamento, facendo pensare a dei probabili sintomi di saturazione del mercato. E’ davvero cosi? Attendiamo i dati del secondo trimestre per saperne di più.