Crisi BlackBerry, rosso da quasi un miliardo di dollari

Rispetto ai precedenti risultati finanziari, i ricavi si sono ridotti di un ulteriore 45%, scendendo a 1,6 miliardi di dollari.

Continua implacabile il lento declino di BlackBerry. Come confermato dalla seconda trimestrale del produttore canadese, gli smartphone venduti sono sempre meno e il rosso è arrivato a sfiorare il miliardo di dollari, per l’esattezza 965 milioni di dollari. Rispetto ai precedenti risultati finanziari, i ricavi si sono ridotti di un ulteriore 45%, scendendo a 1,6 miliardi di dollari. Dati davvero drammatici, soprattutto se confrontati con quelli di un anno fa, quando il gruppo aveva conseguito ricavi per 2,9 miliardi di dollari, contenendo la perdita a 229 milioni di dollari.

Siamo molto delusi dai risultati operativi e finanziari e abbiamo annunciato una serie di cambiamenti per gestire il contesto competitivo”, ha dichiarato il ceo di BlackBerry, Thorsten Heins. Che poi ha precisato: “La società resta solida da un punto di vista finanziario, con contante per 2,6 miliardi di dollari e nessun debito”.