Connessione sul cellulare: la svolta per chi usa uno di questi operatori | Vi cambia la vita

Avere una connessione potente che garantisca un buon funzionamento costante su tutti i device non è cosa da poco e nemmeno così scontata. Non solo per i continui cambiamenti in atto ma perché molte città, proprio a causa della rete, non hanno una disponibilità così eccelsa, sia in termini di coperta ma anche in termini di servizi strutturali forniti dagli operatori. Questo crea difficoltà sia per il wifi o comunque con lo smartphone e quindi per le reti mobili, che per i servizi a livello domestico.

In Italia ci sono zone in cui si ha ancora difficoltà a connettersi, non parliamo solo di centri remoti e tra le montagne, come verrebbe da immaginare ma anche veri e propri quartieri centrali, di cittadine non isolate o dislocate. Questo accade proprio per i limiti delle strutture disponibili che sono però in fase di aggiornamento.

Internet
Foto Canva

Nonostante questo l’Italia vanta una delle migliori condizioni al mondo per quanto riguarda internet e la velocità di collegamento, quindi sicuramente anche se ci sono dei limiti la situazione non è comparabile a quella di altri paesi.

Internet diventa turbo in Italia

La novità più interessante è sicuramente quella del 5G che permetterà di avere a tutti una connessione più veloce e più prestante. Con questa novità infatti la trasmissione dei dati è molto più rapida e risolve numerosi problemi di collegamento che sono comuni a tutti.

Connessione
Foto Canva

La quinta generazione è un’evoluzione non in termini tecnologici ma proprio una novità ed è per questo che è così prestante per la navigazione in internet perché riesce ad arrivare a ben 10 Gigabit al secondo. Inoltre è possibile collegare tantissimi dispositivi su una superficie, senza alcuna ripercussione.

In Italia la situazione sta avanzando, dal 2017, anno in cui era in atto la sperimentazione commerciale. Ad oggi ci sono grandi novità, con una copertura quasi ovunque che è arrivata dapprima nelle grandi città e poi nei capoluoghi di provincia per poi essere estesa a tutti i territori. Nel marzo 2022 per incentivare la diffusione il Ministero dell’Innovazione Tecnologica ha potenziato le strutture, entro il 2026 ci saranno undicimila unità radiomobili con nuova tecnologia e nuovi siti in duemila aree.

A giugno 2022 si è deciso di intensificare le prestazioni con il lavoro di Tim, Vodafone e Inwit. Questo porterà ad un’ottimizzazione generale, con 7 milioni di palazzi che avranno entro il 2026 questa tipologia innovativa e potenziata di connessione e 1400 aree del paese saranno potenziate e migliorate.

Fastweb copre 18 città italiane, tra cui le principali, Iliad copre 50 città, inclusi i piccoli centri, Tim copre tutte le principali città e le località turistiche, Vodafone raggiunge capoluoghi e grandi città, Wind Tre invece ha la maggior copertura di tutti, ha scelto infatti di espandersi territorialmente garantendo una copertura del 95.5% con una velocità leggermente inferiore a quella possibile.