Come bloccare le chiamate Spam: la guida per iPhone e Android

chiamate spam
Chiamate Spam, come bloccarle su iPhone e Android (Adobe Stock)

Chiamate Spam, ecco come scovarle e bloccarle sia su iPhone che su Android. Esistono alcuni trucchi molto utili

Al giorno d’oggi, praticamente chiunque riceve periodicamente chiamate Spam di ogni tipo. Quasi sempre da call center, obbligano spesso ad essere scorbutici e a rispondere con un secco: “Scusi, non mi interessa“. Ormai molti smartphone hanno implementato la funzione che segnala quando potrebbe trattarsi di una chiamata Spam, ma non sempre è così.

Esistono però alcuni trucchetti molto semplici e veloci, sia su iPhone che su Android, che permettono in maniera decisamente efficace di bloccare definitivamente tutte le chiamate Spam. Seguendo questa guida, potrete finalmente dire addio a tutte quelle telefonate da parte di vari operatori che propinano offerte di ogni tipo. Ecco cosa fare su iOS e Android.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung: alcuni smartphone non si ricaricano come dovrebbero

Chiamate spam, ecco come bloccarle su iPhone e Android

chiamate spam
La guida semplice e veloce (Adobe Stock)

Bloccare le chiamate Spam, sia su iPhone che su Android, è in realtà più semplice del previsto. Se avete un dispositivo Apple aggiornato ad iOS 13 o alle versioni successive, dovete seguire alcuni semplici passaggi. Innanzitutto, andate nelle Impostazioni e scendete fino ad arrivare a Telefono. Fatto ciò, dovrebbe uscirvi l’opzione “Silenzia chiamate da sconosciuti“. L’aspetto negativo di quest’opzione, in realtà, è che potrebbe bloccare anche chiamate non spam e che potrebbero rivelarsi importanti. È tutto a vostro rischio e pericolo.

Per quanto riguarda Android, invece, è possibile compiere la stessa operazione seguendo fondamentalmente gli stessi passaggi. Andate nelle Impostazioni del vostro device, andate su Chiamate ID & Spam e attivate tutte le opzioni disponibili. In questo modo, lo smartphone bypasserà ogni chiamata da call center.

Ci sono anche app di terze parti che permettono di svolgere la stessa funzione. Tra queste, due esempi validi sono Wideprotect e Hiya. La seconda è a pagamento, ma propone opzioni più avanzate che permettono di bloccare lo spam in maniera efficace e più precisa rispetto alle impostazioni di base dei vostri device.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Huawei e Qualcomm trattano, tornano gli Snapdragon?