Cellulare smarrito, questo piccolo oggetto ti aiuterà a risolvere il problema

Non possiamo negare che il cellulare abbia cambiato radicalmente le nostre abitudini quotidiane, entrando sia nella nostra vita privata che in quella professionale. Insomma, ormai il telefonino fa parte di noi. Sono milioni le persone che utilizzano ogni giorno lo smartphone, e man mano che il mercato dei cellulari si è evoluto, anche le funzioni sono cambiate e si sono moltiplicate.

Ma come sempre accade in questi casi, quando qualcosa arriva ad essere considerata quasi indispensabile, esiste sempre un rovescio della medaglia che può costare anche molto caro. Abituarsi solo a questo oggetto, può portare a grandi problemi nel momento in cui viene a mancare. Vi è mai capitato di perdere ad esempio il cellulare? Non ricordare i numeri a memoria? Ecco come risolvere il problema.

Cellulare smarrito (Foto Canva)
Cellulare smarrito (Foto Canva)

Il cellulare è una delle invenzioni che hanno fatto la storia del secolo scorso, e che continua ad essere un protagonista indiscusso di tutte le nostre attività, ma è entrato talmente in modo imponente nelle nostre anche più piccole azioni quotidiane, che quando capita di perderlo, la situazione diventa davvero tragica.

Cellulare smarrito, il ritorno della rubrica cartacea

Purtroppo è capitato: abbiamo perso il cellulare. Quando accade, la situazione è davvero difficile, soprattutto per chi con lo smartphone fa praticamente tutto o addirittura lo usa per lavoro.

Oggigiorno i nuovi modelli di smartphone si utilizzano per fare centinaia di azioni, non solo chiamare o navigare in internet. Dalla mail, fino alle applicazioni per l’accensione addirittura degli elettrodomestici, lo smartphone racchiude dentro di sé tutto il nostro mondo. La cosa più preoccupante, inoltre, è quando contiene dati importanti, come password e accessi alle applicazioni legate ai nostri conti bancari. Insomma, perdere il cellulare è una vera e propria tragedia.

Il primo pensiero che ci viene in mente, quando non troviamo il nostro telefonino, è di chiamare qualcuno a noi caro. Ed ecco il primo grande problema! Non ricordiamo nessun numero di telefono a memoria…come fare dunque? L’avanzamento della tecnologia, e la possibilità di memorizzare direttamente sullo smartphone tutti i contatti, ha eliminato la necessità di ricordarci i numeri a memoria, o di doverli appuntare da qualche parte, tipo la rubrica telefonica. Ma è proprio quest’ultima che invece, può adesso correre ai ripari per noi. Sì, parliamo della famosissima rubrica cartacea, l’agenda che contiene le pagine classificate in ordine alfabetico dove abbiamo appuntato i numeri di telefono fino all’avvento del cellulare.

Rubrica telefonica
Rubrica telefonica (Canva)

A venirci in soccorso, insomma, sembra tornata di moda qualcosa che la tecnologia aveva messo da parte per molti anni. Sono sempre più, infatti, le persone che hanno preso l’abitudine di tenere in casa una rubrica telefonica cartacea dove hanno appuntato i numeri di telefono più importanti, preferendola addirittura ad un file da salvare ad esempio sul computer. Insomma, le agendine tornano di moda, sono utili, e se ne trovano davvero moltissime, per tutti i gusti. Nelle cartolibrerie e nelle librerie si possono scegliere dal vivo, e ce ne sono davvero di ogni tipo e prezzo. Anche in internet c’è una grande scelta di rubriche telefoniche, e per chi volesse crearne una cartacea su misura, esistono online molti modelli da personalizzare e stampare facilmente. E’ il caso di dire…rubriche alla riscossa!