Cashback e Lotteria degli Scontrini a rischio con la crisi di Governo?

Il Cashback di Stato e la Lotteria degli Scontrini sono a rischio con la recente crisi di Governo? Ecco quali sono i possibili scenari

cash back lotteria scontrini
Cashback e Lotteria degli scontrini, cosa succederà con la crisi di Governo (Pixabay)

Poche ore fa, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ufficialmente rassegnato le dimissioni, aprendo la crisi di Governo. Cosa succederà ora? Già da domani si inizierà a valutare la nuova formazione, con discussioni continue per decidere chi sarà il nuovo premier e quali saranno i nuovi ministri.

Tra le iniziative lanciate dall’ormai precedente gestione, ci sono i bonus Cashback di Stato e Lotteria degli Scontrini. Cosa ne sarà ora? C’è ovviamente parecchia incertezza, e ancora non si è discusso nel dettaglio del futuro di queste due iniziative. Moltissimi utenti si stanno mostrando parecchio preoccupati sul web, con ipotesi di diverso tipo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> TikTok, numero di telefono a rischio per una vulnerabilità ora risolta

Cashback e Lotteria degli Scontrini, cosa succede ora?

Cashback di Stato
Tutti i possibili scenari a riguardo (screenshot)

Cosa succederà con il Cashback di Stato e la Lotteria degli Scontrini, ora che è ufficialmente partita la Crisi del Governo? Difficile, quasi impossibile da dire al momento. C’è parecchia incertezza, vista la freschissima notizia delle dimissioni dalla carica di presidente del Consiglio di Giuseppe Conte. Al momento, l’ente che gestisce il tutto non si è ancora espresso ufficialmente. L’ultimo annuncio di PagoPa risale infatti allo scorso 21 gennaio 2021.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Gli smartphone Android valgono meno degli iPhone? Uno studio sui prezzi

Ad ora, si può sicuramente dire che il rimborso del Cashback di Natale avverrà senza problemi, in quanto si tratta di un programma che già si è concluso nei termini previsti. Entro marzo i conti correnti dei partecipanti riceveranno la quota prevista. Difficile invece ipotizzare cosa ne sarà della seconda fase attualmente in corso, considerando per esempio Italia Viva che vuole spostare i fondi sui ristori. Ombre anche sulla Lotteria degli Scontrini, che avrebbe dovuto prendere il via il prossimo 1 febbraio 2021.