Capodanno non in crociera: problemi tecnici o sabotaggio informatico?

Il nefasto 2020 ha dato fastidio fino all’ultimo giorno, rovinando perfino il Capodanno di migliaia di persone, in crociera con AIDA, la compagnia di navigazione tedesca del gruppo angloamericano Carnival (lo stesso di Costa Crociere), che offre viaggi orientati verso il mercato dei paesi di lingua teutonica.

Aidamar (Pixabay)
Aidamar (Pixabay)

Sono state cancellate le crociere di capodanno di Aida, la compagnia originariamente fondata in Germania Est. Per la precisione, le crociere delle navi AIDAperla (a partire dal 26 dicembre) e AIDAmar (a partire dal 27).

Capodanno in perfetto stile 2020

Nave da crociera (Pixabay)
Nave da crociera (Pixabay)

Cari fan dell’AIDA, purtroppo al momento siamo colpiti da limitazioni tecniche informatiche. Per questo motivo non siamo disponibili telefonicamente e via e-mail per i nostri clienti”. Questo l’attacco del post social della compagnia tedesca. Un post dal sapore di resa incondizionata, ma che non spiega del tutto la situazione, visto che la causa non sarebbe dovuta – secondo l’azienda tedesca –  a un malware o a un attacco hacker. Ma ci sono tesi discordanti.

LEGGI ANCHE >>> Chi è Jack Dorsey, il fondatore di Twitter che mangia tanto in viola

La Bild, infatti, riporta che alle ore 6.30 di martedì 22 dicembre il capitano della AIDAmar ha annunciato ai crocieristi che a causa di grossi problemi informatici nella sede della compagnia, a Rostock, sarebbero stati cancellati tutti viaggi della AIDAmar e della AIDAperla. Tant’è che i crocieristi stessi non avrebbero potuto usare né le carte di imbarco per beni e servizio a bordo, né la carta di credito.

LEGGI ANCHE >>> Google Foto ti fa rivivere il 2020: disponibile “Year in Review”

Anche secondo la TV tedesca NDR, che cita la fonte di alcuni passeggeri a bordo, ci sarebbero stati dei problemi tecnici sulle navi e non solo in azienda, rivelando che la magistratura di Rostock starebbe indagando sulla questione, seguendo fra le piste quella di un’ipotesi di sabotaggio informatico. Tant’è.

Le navi della compagnia tedesca sono ferme in varie zone del mondo, mentre per migliaia di aspiranti crocieristi hanno trascorso un Capodanno in perfetto stile 2020, diverso da quello sognato.

Liebe AIDA Fans,

leider sind wir derzeit von IT-technischen Einschränkungen betroffen. Daher sind wir für unsere Kunden…

Pubblicato da AIDA su Venerdì 25 dicembre 2020