Browser, le ricerche non saranno più come prima: cambia tutto per gli utenti

Una nuova funzione introdotta sul popolare browser per Android è destinata a trovare ampi consensi, cambiando il modo di navigare su Internet per molti utenti

Il browser è uno dei programmi must have sui nostri dispositivi mobili, in quanto ci consente di restare aggiornati e visitare i siti web preferiti.

Esistono varie alternative, ma soprattutto in campo Android, Google Chrome continua ad essere indubbiamente il browser di riferimento per gli utilizzatori di smartphone e tablet con il “robottino verde”, anche perché installato di fabbrica su tutti i dispositivi, a prescindere dalla marca e dal costo.

Browser
Browser (Unsplash)

Il popolare programma per navigare su Internet da mobile realizzato da Google è infatti oggetto di numerosi miglioramenti, nel tentativo di rendere l’esperienza d’uso ancora più piacevole e sicura. In particolare, l’ultima novità introdotta dagli sviluppatori è destinata a trovare ampi consensi tra gli utenti.

Come spiegato infatti da alcune anticipazioni sul web, il nuovo aggiornamento di Google Chrome per Android, contrassegnato dalla versione numero 105 stabile del browser, ha il pregio di introdurre un’inedita funzione che consente di “proteggere” le schede di navigazione in incognito mediante l’utilizzo dell’impronta digitale.

Una funzione sicuramente sicuramente apprezzata tra chi è solito navigare in incognito su Google Chrome, una modalità quest’ultima che ricordiamo ha il vantaggio di nascondere la cronologia e i cookie, pur non impedendo il tracciamento da parte del provider.

Con il nuovo aggiornamento, gli utenti avranno quindi l’opportunità di proteggere ulteriormente le schede di navigazione, impostando un ulteriore livello di sicurezza garantito per l’appunto dallo sblocco tramite impronta digitale. Laddove attivata, questa funzione impedirà quindi agli occhi indiscreti di spulciare le schede in incognito aperte.

Google stava lavorando su questa nuova funzionalità dal 2021 e la notizia odierna non fa altro che chiudere una sorta di ideale cerchio.

Google Chrome per Android: come proteggere le schede in incognito tramite lettore di impronte

Browser
Google Chrome (AdobeStock)

Ma come fare per attivarla? È molto semplice. Bisogna innanzitutto assicurarsi di avere installato l’ultimo aggiornamento Google Chrome sullo smartphone o tablet Android, che come abbiamo detto è contrassegnato dalla versione stabile numero 105.

Successivamente, vi basterà aprire l’app per navigare su Internet e digitate la seguente stringa chrome://flags/#incognito-reauthentication-for-android nella barra degli indirizzi. La schermata restituirà una pagina in inglese, all’interno della quale dovrete soltanto attivare il corrispondente flag relativo all’opzione in questione.

Per dare attuazione alle modifiche, riavviate Google Chrome sul dispositivo. Come ultimo passaggio, bisognerà attivare la funzione dalle impostazioni dell’app. Aprite nuovamente il browser di Google, cliccate sui tre pallini in alto ed entrate nelle impostazioni. Nella sezione privacy e sicurezza, attivate l’interruttore in corrispondenza della funzione che permette di proteggere le schede in incognito mediante lettore di impronte e il gioco è fatto.