Bonus PC, ci sono alcune importanti novità: tutti i dettagli

Bonus PC e tablet
Bonus PC e tablet novità (Pixabay)

Sul portale Infratel sono state rese note importanti novità riguardati il bonus PC ed internet. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Sul portale del ministero, sono state aggiornate importanti questioni riguardanti il bonus PC ed internet. Nello specifico si tratta della data per presentare la domanda, la velocità richiesta minima per navigare e il possesso dei PC e tablet.

La piattaforma facente riferimento al Ministero dello Sviluppo economico, ha raggiunto delle modalità e direttive finali per l’assegnazione dei 500 € in forma di contributo per ogni nucleo familiare. Ovviamente erogabile in base ha determinati requisitimi minimi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Bonus pc ed internet, anche Vodafone è pronta

Bonus PC ed internet, le direttive per la presentazione della domanda

Bonus PC e tablet
Bonus PC e tablet novità (Pixabay)

Il Ministero ha fornito le giuste modalità per richiedere e farsi accreditare il contributo, riguardo le apparecchiature digitali e le connessioni alle reti internet. Prima di tutto si conosce anche la data relativa a tale presentazione, il 9 novembre.

Inoltre la stessa Infratel ha aggiunto all’Allegato A un’integrazione per risolvere le segnalazioni di eventuali problematiche operative. Dei 500 € messi a disposizione, 200 € prevedono la copertura del servizio di connessione internet mentre i 300 € il costo del PC o tablet. Ogni singolo provider telefonico ha l’obbligo di presentare, all’eventuale cliente, pacchetti completi di internet ed apparecchiatura informatica.

La connessione prevede una velocità minima da rispettare, specificatamente 30 Mbit/s in download e 15 Mbit/s in upload, in modo da poter avere una navigazione veloce e fluida. L’obiettivo è tutelare servizi sia di smartworking che di didattica a distanza. Per poter misurare la velocità di connessione si può optare per “Misura Internet”, servizio del Minstero, oppure per l’app Ookla speed test.

Una novità è sorta anche in merito a PC e tablet. Una volta trascorsi 12 mesi dall’acquisto dei device e relativa attivazione dei gestori, la proprietà del computer e del tablet passa in mano al beneficiario del contributo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Tim Cook festeggia 5 anni alla guida di Apple e sblocca 100 milioni di bonus