Bonus internet: adesso fino a 2.500 euro, se lo richiedi adesso vai sul sicuro

Il bonus internet è ancora disponibile ed equivale a ben 2500 euro. Potete richiederlo già da ora per andare sul sicuro e avere la certezza di riceverlo. Ecco tutti i requisiti e le modalità per fare domanda

Nel corso degli ultimi mesi, il governo Draghi prima e Meloni poi ha messo a disposizione dei cittadini residenti in Italia una serie di incentivi e bonus volti ad affrontare con più leggerezza il grave periodo di crisi economica.

bonus 20221214 cellulari.it
Bonus internet (Adobe Stock)

Non mancano però le modifiche, apportate sia per quanto riguarda l’importo che spetta ad ogni italiano che i requisiti per poter effettuare domanda. Ma fortunatamente non vale per tutti i bonus. C’è per esempio quello legato ad internet che è ancora disponibile e può arrivare fino a 2500 euro. Ecco tutto quello che dovete fare per richiederlo subito ed essere sicuri di riceverlo.

Bonus internet, ecco tutto quello che c’è da sapere

Il Bonus internet prevede l’erogazione di alcuni contributi al fine di sostenere il costo degli abbonamenti ad internet ultraveloce, come spiegato all’interno del sito del ministero delle Imprese e del Made in Italy. Ci sono diversi voucher messi a disposizione dei cittadini residenti in Italia, con contributi che possono arrivare a toccare soglia 2500 euro.

bonus 20221214 cellulari.it
Bonus internet (Adobe Stock)

La buona notizia è che la Commissione Europea ha approvato la proroga dell’incentivo per tutto il 2023. Dunque gli operatori avranno la possibilità di attivare i voucher fino al 31 dicembre del prossimo anno. Questo incentivo è infatti rivolto a micro, piccole e medie imprese, oltre alle persone fisiche titolari di partita Iva che esercitano una professione intellettuale o una delle professioni non organizzate.

A livello pratico, se ne potrà usufruire come forma di sconto sul prezzo di vendita dei vari canoni di connessione a banda ultra larga offerti. La somma minima è di 300 euro, mentre il massimo – come già detto – arriva a 2500 euro. Per quanto riguarda le tipologie di voucher, ce ne sono in totale 4. Il Voucher A prevede un contributo di 300 euro per contratti della durata di 18 mesi tra i 30 e i 300 Mbit/s, stesso discorso per l’A2 ma con connessione tra i 300 Mbit/s e 1 Gbit/s.

Il Voucher B sale invece a 500 euro, per contratti di 18 mesi con connessione compresa in download tra i 300 Mbit/S e 1 Gbit/S. Infine il Voucher C, del valore di 2mila euro per contratti di 24 mesi e una velocità massima in download superiore ad 1 Gbit/s. Si sale a 2500 euro se ci sono importanti costi di allaccio alla rete da sostenere.