Bitcoin, un’ascesa senza fine: un’altra nazione dove le criptovalute diventano legali

La volatilità e gli attacchi hacker, NFT compresi, hanno magari rallentato ma non fermato l’ascesa dei bitcoin, una valuta virtuale sempre al centro dell’attenzione. C’è chi ci crede e ha deciso di usarla come moneta di “scambio”.

La scorsa settimana, nonostante un rischio guerra alle porte con la Russia, il parlamento ucraino ha approvato un disegno di legge per legalizzare la criptovaluta più famosa al mondo, preparando un quadro per la regolamentazione e la gestione delle risorse digitali.

Bitcoin 20220221 cell
L’Ucraina legalizza le criptovalute – Adobe Stock

Questo legalizzerà gli scambiatori di criptovalute e le criptovalute e gli ucraini potrebbero proteggere i loro beni da possibili abusi o frodi“. Mykhailo Fedorov, il vice primo ministro e ministro dell’ex Repubblica Sovietica ha spiegato così la scelta, in un post urbi et orbi su Twitter.

L’Ucraina elabora più transazioni al giorno in criptovaluta rispetto alla sua valuta fiat, la grivna

Criptovalute 20220221 cell
La legalizzazione delle criptovalute potrebbe abbassare le frodi – Adobe Stock

L’Ucraina non è nuova a questa strategia. Il suo parlamento aveva precedentemente approvato una legge che legalizzava la criptovaluta lo scorso settembre, ma il presidente Volodymyr Zelenskyy aveva posto il veto al disegno di legge il mese successivo. Ora il cambio di rotta.

LEGGI ANCHE >>> Google Pixel 6 e 6 Pro: Gboard rilascia l’ultima funzionalità. E’ molto utile e intuitiva

La nuova versione della legge sugli asset virtuali, approvata dal parlamento, pone la regolamentazione delle criptovalute sotto la supervisione della Commissione nazionale per i titoli e il mercato azionario, secondo il suggerimento di Zelenskyy.

LEGGI ANCHE >>> Tutte le novità di WhatsApp nell’ultima settimana 

In particolare, il disegno di legge non riconosce Bitcoin o altre criptovalute come moneta a corso legale. L’Ucraina non ha seguito la strada di El Salvador, che a settembre dello scorso anno ha adottato bitcoin come valuta ufficiale. Ma la nuova legge fornirà rassicurazioni alle imprese che operano in quella che in precedenza era un’area grigia legale.

I partecipanti al mercato – continua Fedorov, sempre in una dichiarazione ufficiale – riceveranno protezione legale e l’opportunità di prendere decisioni sulla base di consultazioni aperte con le agenzie governative“.
Nonostante la precedente mancanza di regolamentazione formale, l’Ucraina si è già sviluppata come hub leader in Europa per le industrie crittografiche. La società di consulenza di mercato Chainalysis ha classificato il paese al quarto posto a livello mondiale dietro Vietnam, India e Pakistan nel suo Global Crypto Adoption Index 2021, che misura il volume e il valore delle criptovalute scambiate in un paese.

Secondo il New York Times, il paese dell’Europa orientale elabora più transazioni al giorno in criptovaluta rispetto alla sua valuta fiat, la grivna. Nel frattempo, l’Ucraina ha già un vasto pool di talenti di sviluppatori desiderosi di fare breccia nella tecnologia blockchain. La società IT olandese Daxx ha classificato l’Ucraina al primo posto per attrattiva in termini di outsourcing IT nel 2021 e il migliore al mondo per l’assunzione di programmatori.