Attenzione ai Samsung: sono davvero sicuri come si pensa? Ecco la risposta

In un 2022 che si avvia a diventare il più alto per attacchi hacker online, a un solo anno di distanza peraltro da un primato pronto a essere superato, è normale che gli utenti che hanno per le mani un cellulare, o che vogliono comprarsene un altro, si domandino se si così sicuro.

I tempi, per certi versi per fortuna per altri purtroppo, si sono evoluti. Oggi giorno i cyber criminali stanno concentrando con una regolarità agghiacciante su smartphone e tablet. La gente non si sente sicura, o peggio ancora, è talmente distratta dalla vita frenetica di tutti i giorni che non bada a leggere attentamente un messaggio su WhatsApp (per esempio), un’email poco credibile tramite cellulare, credendo ciecamente a delle truffe che nascono millantando una super offerta.

Samsung - Cellulari.it 20221028
Samsung – Cellulari.it

Come se non bastasse, i sistemi operativi fanno tutta la differenza di questo mondo in ambito di sicurezza. iOS non è imperforabile ma ha le sembianze di un bunker. Android è il più scaricato, aritmeticamente quello più soggetto ad attacchi, che però hanno conseguenze differenti, a prescindere da che marca di smartphone abbiamo deciso di comprare. Sono in molti a domandarsi quale sistema operativo mobile sia più sicuro, Samsung rispetto a iPhone, o si potrebbe dire Android o iOS?

Quanto è possibile penetrare iOS?

iOS 15 - Cellulari.it 20221028
iOS, impenetrabile come sembra? – Cellulari.it

iOS e Android sono diventati punti focali allettanti per i ladri informatici ansiosi di accedere ai dati e alla privacy dei consumatori. L’iOS di Apple è stato visto per un po’ di tempo come il più sicuro dei due sistemi operativi. Perché Perché in primis ha controlli più rigorosi. In altri termini, tanto sintetici quasi semplificativi, è più difficile per gli sviluppatori inserire applicazioni nell’App Store di Apple a causa della sua dura revisione. Inoltre Apple non consente agli utenti dei suoi gadget di modificare il suo sistema operativo iOS o ROM personalizzate. Ciò rende il framework e la protezione dei dati dell’iPhone più sicuri poiché Apple controlla l’intera intuizione.

Alcuni utenti potrebbero “fare il jailbreak” dei loro cellulari Apple, alterando il loro codice sorgente. Il jailbreak apre sì nuove funzionalità, ad esempio la modifica della voce di Siri, ma attenzione perché il colosso di Cupertino non offrirà nessuno dei suoi servizi a tali gadget. Infine iOS alimenta meno gadget mobili, così gli hacker non si concentrano su di esso, bensì volgono il loro sguardo su Android.

Ma Samsung si distingue fra gli Android, sviluppano continuamente nuove applicazioni destinate all’esecuzione nel framework, sta portando a quattro anni (Apple è già a cinque) la garanzia, anche se il codice sorgente dei suoi dispositivi può essere modificato. Con tutto ciò che ne consegue. In conclusione, Samsung è il più sicuro fra gli smartphone Android? La risposta in questo è sì, senza ombra di dubbi. Samsung è più sicuro di un iPhone? Anche in questo caso la risposta per gli addetti ai lavori e non, è chiara: no.