Attenzione a questo messaggio dal vostro operatore: vi aumentano la tariffa senza che lo sappiate

Nuovo allarme per migliaia di utenti in tutta Italia. Sta girando un messaggio da parte del vostro operatore che, in maniera poco chiara, porterà ad un aumento della tariffa mensile. Ecco cosa sta succedendo

I tanti operatori presenti in Italia al giorno d’oggi permettono di accedere ad una serie di benefici con la propria SIM, semplicemente versando una quota mensile. Si parla innanzitutto di Giga di traffico dati, diventati indispensabili per chiunque nel quotidiano. Ma anche di minuti e di SMS, anch’essi molto utili in determinate circostanze.

Sim (Foto Canva)
Sim (Foto Canva)

Bisogna però stare molto attenti ai cambi di tariffa, che spesso vengono nascosti o camuffati con comunicazioni poco chiare e che mandano in confusione i clienti. E’ quanto sta succedendo in questi giorni con un provider in particolare, che sta inviando un SMS ai propri abbonati per una presunta modifica di alcune offerte. Che però porterà ad un aumento dei costi.

Aumentano i costi, occhio a questo SMS che sta girando

Una comunicazione poco chiara e che farà sicuramente discutere nelle prossime settimane. L’operatore sta contattando i propri utenti con un doppio SMS che può lasciare spazio ad equivoci. Stando a quanto già deciso in precedenza, infatti, il provider aumenterà le proprie tariffe sulla base dell’inflazione 2023. Il tutto a partire da gennaio 2024, con una deadline già fissata e che è bene tenere conto.

windtre 20221129 cellulari.it 3
Ecco cosa sta succedendo

L’aumento dovrebbe essere minimo del 5%, qualsiasi sia il tasso registrato e l’inflazione comunicata. Un incremento su base annuale che arriverà direttamente in bolletta, senza che l’utente abbonato possa fare nulla. Tornando all’SMS, stando alle segnalazioni in questi giorni i clienti di WindTre ne stanno ricevendo ben due. Nel primo viene sostanzialmente annunciato l’aumento della tariffa, dando però la possibilità di recesso senza alcuna penale prevista.

Il secondo invece parla di una possibilità in più che viene data, ossia quella di rimanere al medesimo canone attualmente in vigore. Basta rispondere al messaggio “OPTIN”. Il problema è che questa dicitura, tradotta in inglese, dà di fatto il via libera all’aggiornamento Istat annuale. Il che vuol dire, in parole povere, che cambiano le condizioni contrattuali e ci sarà quindi un incremento dei costi. Questo almeno è quanto stato inteso dagli esperti del settore. Ora sarà compito di WindTre confermare quanto emerso o smentire il tutto, tranquillizzando così i propri clienti su possibili incrementi delle tariffe.