Apple Watch e il problema coi caricatori: è arrivato l’update di watchOS 8.4

Dopo le segnalazioni arrivati negli ultimi giorni, Apple ha finalmente rilasciato l’update di watchOS alla versione 8.4

Se n’è parlato per diverso tempo. A quanto pare, Apple Watch aveva un fastidioso bug che comprometteva il funzionamento dei caricatori di terze parti con la Serie 7 dei wearable in questione. Il tutto a seguito dell’update alla versione 8.3 di watchOS.

apple watch 20220121 cellulari.it
Gli Apple Watch si aggiornano e correggono il bug legato ai caricatori di terze parti (Adobe Stock)

Sono arrivate diverse segnalazioni da parte degli utenti, che non riuscivano più a caricare il proprio dispositivi. Ad alcuni il bug si è manifestato sin da subito, mentre ad altri inizialmente il tutto funzionava correttamente e il caricatore ha smesso di funzionare dopo qualche minuto. Apple ha accolto le richieste dei consumatori e rilasciato un fix.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Amazon va oltre l’online: pronto il primo negozio di abbigliamento

Apple Watch, i dettagli dell’update a watchOS 8.4

apple watch 20220121 cellulari.it
Ecco come procedere immediatamente con l’update a watchOS 8.4 (screenshot Apple.com)

Se anche voi avete un Apple Watch Series 7 e avete notato problemi con il vostro caricabatterie di terze parti, molto probabilmente il problema è legato al penultimo aggiornamento del sistema operativo watchOS 8.3. A quanto pare, infatti, era proprio il software a provocare fastidi negli utenti e a rendere impossibile caricare il wearable. Il gigante di Cupertino ha accolto le richieste dei suoi consumatori e ha prontamente rilasciato un fix con l’ultima versione watchOS 8.4.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vodafone, l’imperdibile promo per gli utenti più fedeli: ecco giga illimitati gratis!

Il consiglio è quello di procedere subito con l’update, accedendo alle Impostazioni del vostro device. Qui dovreste avere la possibilità di scaricare e installare il tutto tramite la sezione Aggiornamento Software. La maggior parte degli utenti ha in realtà ricevuto direttamente la notifica push sullo schermo del dispositivo, così da procedere in maniera ancor più veloce ed intuitiva. Secondo quanto riportato da diverse fonti, comunque, il bug riguardava principalmente i caricatori economici che si trovano su piattaforme di e-commerce come Amazon. Altri prodotti più rinomati come quelli di Belkin, invece, hanno continuato a funzionare senza troppi problemi.