Apple Fitness Plus, come funziona e quanto costa il servizio

Apple Fitness Plus (via Apple)

Apple Fitness Plus, come funziona e quanto costa il nuovo servizio della mela che ci tiene in forma aiutandoci a stare bene.

Sono ormai anni che tutte le strategie di Cupertino hanno un solo fine: creare un grande e complesso ecosistema di servizi. La casa americana, infatti, non vuole vendere ai tantissimi fan del proprio marchio soltanto i dispositivi e l’hardware. Anzi, un po’ come si stanno muovendo anche Microsoft e Sony, l’obietto è trasformare l’acquisizione dell’hardware in un modo per portare il cliente all’acquisizione del software. Ed ecco perché la casa statunitense studia da anni i propri consumatori e progetta continuamente nuove piattaforme e nuove funzioni per rispondere a tutte le loro necessità, analizzandone feedback e sogni. In questa ottica si inserisce perfettamente il nuovissimo servizio Apple pensato per il fitness: Apple Fitness Plus.

LEGGI ANCHE —> iPhone 12 Pro Max, benchmark: sono vicinissimi ad iPhone 11

Apple Fitness Plus, come funziona e quanto costa il servizio firmato Cupertino

La Apple sta continuando a sviluppare delle soluzioni software per rispondere alla nuova ondata salutista che da un decennio ha colpito il pianeta. Ora le persone vogliono essere in forma, stare bene, allungare la propria vita. Ed è per questo che nell’ultimo Keynote è stato ufficializzato il lancio di Apple Fitness Plus, un nuovo servizio il cui lancio ufficiale dovrebbe avvenire prima della fine di questo complicato e memorabile 2020. Apple Fitness Plus avrà un costo di 9.99 euro al mese, oppure lo si potrà comprare con un abbonamento annuale a a 79,99 euro. Pertanto il risparmio sarà molto importante, con quasi 40 euro in meno rispetto al costo dell’abbonamento mensile. Non sono chiare le compatibilità con i sistemi operativi, di certo ci sarà piena compatibilità con iOS 14 e watchOS 7, gli ultimi aggiornamenti lanciati dalla casa con la mela. Di seguito il video con tutti i dettagli. 

LEGGI ANCHE —> App per conservare password, pregi e difetti: davvero sicure?