Apple e Community+: tutto quello che c’è da sapere del nuovo curioso servizio

Non è stato sponsorizzato un granché. Chissà perché. Invece il nuovo servizio di Apple è qualcosa di interessante, se non fosse solo perché è stato pensato a livello globale. Inneggia a un mondo positivo, non nella nuova accezione divenuta terrificante nell’era contrassegnata dalla pandemia da Coronavirus. Ma nel suo significato originale.

Apple 20220702 cell
Apple – Adobe Stock

Community+, si chiama così il nuovo servizio di quelli di Cupertino. L’idea alla base di questa iniziativa è riconoscere, onorare e celebrare i membri il cui “atteggiamento positivo, competenza e curiosità nell’esplorare nuove soluzioni” hanno avuto un “grande impatto” nella comunità di Apple.

Secondo Apple, i membri del programma Community+ avranno accesso a “vantaggi speciali, esperienze con i guanti bianchi e altro ancora”. Sfortunatamente, il colosso californiano non ha ancora chiarito del tutto quali siano questi vantaggi extra, né ha specificato come intende fornire il “guanto bianco” promesso, ma di certo è un’esperienza personalizzata che stuzzica la fantasia.

Community+ di Apple: i requisiti da soddisfare e i baci della Dea Bendata

Apple 20220702 cell 2
Apple – Adobe Stock

Sebbene ciò che Apple ha preparato per i membri della Community+ suoni interessante, c’è un avvertimento significativo da tenere in considerazione. L’iscrizione a Community+ è solo su invito. Un po’ come avveniva agli albori di gmail. O come il social ClubHouse, sparito ultimamente dai radar della notorietà. Tant’è.

Il concept di base è che ogni anno, Apple inviterà un piccolo gruppo di utenti a partecipare al programma. Gli inviti per il momento sono limitati perché la strategia di quelli di Cupertino è “mantenere le offerte del programma fresche e uniche”.

Per entrare nella Community+ di Apple ci sono dei requisiti da soddisfare, insieme a qualche bacio della Dea Bendata, che non fa mai male. I suggerimenti arrivano proprio dall’azienda californiana, alla ricerca di “stelle splendenti” impegnate e attive: membri della comunità che condividono “contenuti di qualità e risposte utili”. Membri che devono anche essere modelli di ruolo che motivano gli altri ed elevano la comunità.

Nella community di supporto Apple, riconosciamo quando l’atteggiamento positivo, l’esperienza e la curiosità di un membro nell’esplorare nuove soluzioni hanno un grande impatto nella nostra community”. Questo lo stralcio della nota ufficiale: “Abbiamo creato il programma globale Apple Community+ per onorare e celebrare questi membri. Ogni anno invitiamo un piccolo gruppo di contributor dai più alti livelli della comunità ad aderire al programma. È il nostro modo per ringraziarvi e mostrare il nostro apprezzamento”. Ora non resta che aspettare qualche notizie più specifica.

Arriverà. Chi conosce quelli di Cupertino, può pensare positivo.