Apple, un’altra beffa: un VIDEO con un prodotto mai presentato

Due indizi non faranno una prova, ma Apple potrebbe presentare ufficialmente – si dice durante la WWDC 21 – un qualcosa che già si vede in giro da un po’. Continuano infatti le “spoilerate” dei Beats Studio Buds da parte dei VIP.

Apple, i Beats Studio Buds sono già in giro (Adobe Stock)
Apple, i Beats Studio Buds sono già in giro (Adobe Stock)

Qualche giorno fa il gigante dei giganti del basket, LeBron James sfoggiava sul suo profilo Instagram degli auricolari molto simili, se non uguali, nella colorazione bianca, agli Beats Studio Buds, gli auricolari in-ear a marchio Beats individuati per la prima volta nelle beta di tvOS 14.6 e iOS 14.6, con tanto di certificazione FCC ma non ancora ufficializzati né presentati dal Colosso di Cupertino.

Apple, da LeBron James a Roddy Ricch: un’altra “spoilerata”

Apple, i Beats Studio Buds fanno già discutere (Adobe Stock)
Apple, i Beats Studio Buds fanno già discutere (Adobe Stock)

Ora è il turno di Roddy Ricch, pseudonimo di Rodrick Wayne Moore Jr. un rapper, cantautore e produttore discografico statunitense, che vanta tre candidature ai Grammy Awards, vincendo nel 2020 nella categoria di migliore performance rap con la canzone Racks in the Middle.

LEGGI ANCHE >>> Password Manager gratuiti, ecco quali sono i più performanti

Nel suo nuovo singolo, Late At Night, un video partito alla grande con circa un milione e mezzo di visualizzazioni e 150mila like, il rapper di Compton, 23 anni il prossimo 22 ottobre, quando sta mixando una canzone in studio sfoggia degli auricolari, a differenza del post di LBJ di colore nero, che molto probabilmente sono dei Beats Studio Buds.

LEGGI ANCHE >>> Il CEO di Twitter contro Wall Street: “Non può e non potrà mai controllare Bitcoin”

I nuovi auricolari che verranno lanciati per i “comuni mortali” chissà quando, ora sono facilmente riconoscibili, almeno dalla Release Candidate di iOS 14.6 di metà maggio (non è la prima volta che si usa questa sorta di “spoiler”), perché sono più piccoli e simili ai prodotti dei competitor Samsung o Google che agli attuali auricolari Apple. Sempre nella Release Candidate di iOS 14.6 si fa esplicito riferimento ad almeno tre varianti di colore dei nuovi Beats Studio Buds: bianco, nero. Il bianco dovrebbe essere stato svelato da LeBron James, il nero sembra essere proprio quello di Roddy Ricch, a questo punto si attende la variante in red.

Altre differenza che dovrebbero differenziare- anche se l’uso del condizionale sembra improprio visto che alcuni VIP già li indossano – i Beats Studio Buds da tutti i precedenti auricolari Beats, è l’assenza di un rivestimento vero e proprio per le orecchie, come con le Powerbeats Pro o un cavo come le Powerbeats.

Nuovissimo anche il design, chiaramente più piccolo e senza stelo, molto in linea con quello che potrebbe essere il design degli AirPods Pro di seconda generazione, tanto per intenderci. Inoltre, sempre secondo il codice trovato nell’ultima release candidate di iOS, i nuovi Beats Studio Buds presenteranno la cancellazione attiva del rumore, attualmente esclusiva di Apple AirPods Pro e AirPods Max. In molti sono convinti che Apple potrebbe presentarli ufficialmente durante la WWDC 21. Ma di questo passo non ce ne sarà bisogno, visto che sono già in giro.