Un’app di cheat per PUBG scampa ai controlli e spopola su Play Store

Un’app di cheat per PUBG su Android è riuscita a scampare ai controlli di Google, raggiungendo oltre mezzo milione di download sul Play Store.

PUBG cheat
(Unsplash)

It helps you Win Use At Your Own Risk“, “Ti aiuta a vincere a tuo rischio e pericolo“: è questo l’avvertimento nella descrizione di un’app disponibile sul Play Store che è passata inosservata da Google, ma non dai fan del videogioco mobile PUBG. Ha oltre mezzo milione di download, e viene aggiornata con regolarità dagli sviluppatori, e permette di attivare dei cheat per la versione Android del celebre titolo, uno dei giochi più popolari globalmente.

L’app sarebbe stata diffusa originariamente su Telegram ed è arrivata sul Play Store solo da poche settimane, durante le quali ha riscontrato un successo notevole. Nonostante ciò, nessuno ha preso provvedimenti: non è stata rimossa da Google né tantomeno segnalata dagli utenti, che l’hanno scaricata ed installata per vincere facile. L’applicazione fornisce una serie di trucchi che implementano modifiche particolari alle meccaniche di gioco, assicurando la vittoria.

LEGGI ANCHE >>> È record di download: scopri la app più scaricata nel 2021

I cheat per vincere facile su PUBG: rischio malware, necessari maggiori controlli

PUBG app
Un’anteprima dell’app per i cheat di PUBG (Google Play Store)

Uno dei cheat principali offerti dall’app è il tracciamento in tempo reale dei movimenti di tutti i giocatori in arena, ovunque essi si trovino: in questo modo, l’utente che l’ha attivato può pianificare i proprio agguati ed avere un vantaggio scorretto sugli altri.

LEGGI ANCHE >>> Come fotografare i fuochi d’artificio con lo smartphone: i trucchi migliori

Rovinare il divertimento e la competizione è solo uno degli aspetti negativi di questo genere di app che, se lasciate incontrollate sugli store ufficiali, possono essere facilmente veicoli per malware e diffonderli con estrema rapidità: il caso ha provato quanto facilmente la promessa di trucchi e vittorie facili possa invogliare gli utenti a correre il rischio di un danno personale.